Esteri

Castro attacca Obama: “Via da Guantanamo”

Castro-ObamaL’AVANA. Il lider maximo Fidel Castro, dal sito www.cubadebate.cu, intima al presidente degli Stati Uniti Barack Obama di restituire Guantanamo a Cuba.

“Mantenere una base militare a Cuba contro la volontà del suo popolo viola i più elementari principi del diritto internazionale. Non rispettare la volontà cubana è un atto di arroganza, e un abuso di un immenso potere a danno di un piccolo paese”, scrive Castro nella rubrica Reflexiones.

All’indomani dell’insediamento alla Casa Bianca, Obama aveva annunciato la chiusura, entro la fine dell’anno, del carcere dove sono detenuti numerosi terroristi, precisando, però, che un’eventuale restituzione della Baia all’Avana deve essere subordinata a un cambiamento di sistema politico di Cuba. E qui Castro sottolinea che, rispetto al governo di George W. Bush, “non è mutato il carattere abusivo del potere imperiale”.

A sostegno dell’ex presidente sono scesi in campo anche altri due leader latinoamericani: Hugo Chavez, presidente del Venezuela, e Fernando Lugo, del Paraguay. Entrambi apprezzano la decisione di Obama di chiudere il carcere ma invocano la restituzione della Baia ai cubani.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico