Matese

Successo della “Cena di Solidarietà” a Piedimonte

Cena di solidarietàPIEDIMONTE MATESE. Venti di Pace spirano nel Matese. E’ stata organizzata dal movimento internazionale per la Pace lo scorso 3 gennaio, la “cena/pizza di solidarietà per la Pace” tenutasi presso il “Giardino degli Ulivi” di Piedimonte Matese.

Il ricavato della cena andrà completamente devoluto a favore di casi familiari meno abbienti del comprensorio matesino. Venti le persone convenute all’evento benefico organizzato dall’ambasciatrice internazionale per la Pace Agnese Ginocchio, da sempre impegnata per il sociale, la difesa dei diritti, la salvaguardia dell’ambiente e tutto quello che riguarda il creato.

“Grazie all’impegno di questa donna che sa accendere fari di Speranza – ha ricordato il presidente della Comunità Montana del Matese Fabrizio Pepe, a cui è stato affidato di dare il saluto iniziale – che la nostra provincia non é tristemente conosciuta solo per fatti e stragi di camorra”.

Cena di solidarietàAgnese, nota anche come cantautrice di impegno sociale, è un vulcano pieno di iniziative per quanto riguarda la solidarietà e l’aiuto dove necessita, a prescindere dal colore della pelle, dal colore politico e da qualsivoglia diversità, lei è sempre disponibile verso tutti. Nutrita è stata la partecipazione di note personalità dell’altomatesino, al quale va il ringraziamento di tutta l’organizzazione dell’importante evento. Ognuno dei convenuti alla serata benefica per la Pace ha posto ufficialmente la propria firma in memoria dell’evento benefico sull’ “Albo Ufficiale del Movimento Internazionale degli Ambasciatori per la Pace”, nella pagina riguardante: “I Cittadini solidali del Matese”. Le adesioni all’evento sono state davvero tante.

Venti non solo di numero ma anche “Venti” inteso come i “Venti di Pace” che stanno interessando e spirando su tutto il comprensorio matesino, “affinché il Matese – secondo il sogno della testimonial della Pace – si trasformi presto in terra di Pace e di Solidarietà”. La Ginoccho rivolge un sentito e caloroso “Grazie” a coloro che, con la presenza e l’importante contributo, hanno fatto sì che un sogno potesse realizzarsi, ossia il presidente Pepe insieme alla consorte M. Laurenza Grillo, insegnante; Anna Maria Pascale – dirigente scolastico Istituto comprensivo di Alife (la preside che ha ricevuto recentemente il Premio per la Pace in memoria del 60° Anniversario della dichiarazione dei Diritti dell’Uomo); Anastasio Napoletano – dirigente Servizio Veterinario Piedimonte Matese; Pino Riselli – assessore all’ambiente comune di Piedimonte Matese (presente con la consorte Simeone Immacolata) e Costantino Leuci – assessore alla cultura e vicesindaco di Piedimonte Matese in rappresentanza del sindaco di Piedimonte Vincenzo Cappello, impedito a partecipare per viaggio all’estero; Luciana Minopoli – impiegata; Antonio Fontanella – impiegato; Pietro Rossi – giornalista; Quinzio De Sisto – giornalista; Andrea Pioltini – fotoreporter; Giovanni Aceto – Comandante Carabinieri di Alife e la moglie Carmela Di Caprio; Giovanni Valerio De Cristofaro – studente universitario; Alessandro Parisi – assessore alla cultura del comune di Alife (insieme al figlio Francesco Parisi) in rappresentanza del sindaco di Alife Roberto Vitelli, assente per motivi personali. Vincenzo Di Franco – consigliere provinciale insieme alla moglie Anna Di Muccio – Insegnante. Hanno inoltre offerto il loro contributo all’appello di solidarietà lanciato da Ginocchio: Santina Ginocchio – Ispettore Scolastico; Ersilia Mizzoni – insegnante; Il sindaco di Alife Vitelli, a cui va un doveroso “Grazie” per la generosa offerta devoluta”; Sisto Antonio Amato e Ferrini Francesco del Movimento giovanile alifano (e blog Alife Happy).

Molte altre persone ed istituzioni che non hanno potuto partecipare alla serata per impedimenti come si diceva sopra, hanno inoltre espresso la loro adesione al progetto di solidarietà attraverso una donazione, fra questi si segnala il Sindaco di Sant’Angelo di Alife dottor Salvatore Bucci, il dottor Alfonso Santagata di Alife, il dottor Enzo Cappello ex consigliere regionale di Alife, il dottor Marco Fusco, presidente del Comitato Eda Matese, il dottor Angelo Versaci, presidente del distretto scolastico 21, il dottor Emilio Iannotta dell’Idv di Piedimonte, il dottor Guglielmo Venditti, presidente Aido Piedimonte.

Cena di solidarietà

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico