Matese

Depuratore, Prc: “Fumo negli occhi ai cittadini”

DepuratorePIEDIMONTE MATESE. “Nel rispondere alla nota del Pdl sulla questione del depuratore, che chiama in causa direttamente il nostro partito ed il compagno Massi che ci rappresenta in consiglio comunale, il Partito della Rifondazione Comunista-circolo di Piedimonte Matese tiene a sottolineare due cose.

Innanzitutto i cittadini possono stare tranquilli, perché, a differenza della minoranza populista e demagogica, il Prc si impegnerà, come del resto l’intera coalizione “Piedimonte Democratica”, affinchè gli accertamenti in atto facciano luce sulla vicenda in questione e , più in generale, sull’intero sistema di gestione del servizio idrico integrato.
Se verrà acclarato che ai cittadini spetta un rimborso circa il mancato funzionamento del depuratore, ebbene tale rimborso verrà corrisposto senza battere ciglio.
Del resto, il nostro partito ha da tempo chiesto un servizio comunale ad hoc sull’argomento, dal quale emergeranno anche le responsabilità relative al non funzionamento del depuratore.
Ci spieghino infatti i “paladini” della giustizia di centro-destra come mai negli anni 2004 e 2005, con Sarro sindaco, nulla si è fatto per adempiere al funzionamento del depuratore, salvo nascondere sapientemente la cosa ricordandosene solo oggi, quando ormai il Pdl è stato fortunatamente “liberato” dalla responsabilità di governare ( malissimo ) la nostra città in seguito al voto amministrativo del maggio 2007″.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico