Cesa

L’ex gruppo Giovani Udeur porta la befana ai bambini meno fortunati

L'ex gruppo giovani Udeur portano la befana ai bambini meno fortunatiCESA. I giovani dell’ex gruppo popolari Udeur distribuiscono calze ai bambini meno fortunati.

Si rinnova per il secondo anno di fila l’azione di solidarietà dei giovani dell’ ex gruppo Udeur, guidati dall’ex segretario Filippo Bencivenga, che, dopo aver allietato l’anno scorso la befana dei bambini dell’ospedale Santobono, quest’anno hanno distribuito adeguatamente vestiti da babbi natale e befane, calze e dolciumi ai bambini appartenenti alle famiglie più disagiate di Cesa. Un’iniziativa nata dallo spirito di solidarietà dei ragazzi, che si sono anche autotassati per finanziare il tutto, e che ha visto la collaborazione del comitato- sindacato dei giovani avvocati guidato dal presidente Antonella Abbate, dei consiglieri comunali Lorenzo Marrandino e Raffaele Bortone, dell’azione cattolica,del parroco Don Giuseppe Schiavone e della signora Anna D’agostino, responsabile della Caritas. L’iniziativa non ha interessato solo i più piccoli visto che i ragazzi hanno voluto regalare una befana diversa anche ad anziani ed intere famiglie. In tutto, nel corso della mattinata di ieri, il gruppo ha distribuito una sessantina di calze. “La visita all’ospedale Santobono dell’anno scorso e questa di quest’anno rivolta ai bambini di Cesa – ha commentato Bencivenga – sono state due esperienze altrettanto belle anche se completamente diverse. Ma tutt’è due hanno lo scopo di riportare in auge quei valori di solidarietà e comunità che da sempre hanno contraddistinto il nostro paese. Un ringraziamento particolare va al parroco e alla signora D’agostino che ci hanno fornito i nominativi delle famiglie e ci hanno sostenuto in questa iniziativa”. Iniziativa che promettono i ragazzi “sarà solo una delle tante”. “Siamo pronti ad organizzare e collaborare per altre iniziative del genere in favore delle famiglie più bisognose – ha confermato Bencivenga – e di certo lo faremo anche in futuro”. Il gruppo giovani dunque resta attivo ed operativo sul territorio, nonostante il partito non esista più, così come confermato dalle parole dell’ex segretario ma anche e soprattutto dalla bella iniziativa di ieri.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico