Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Di Resta risponde all’ex assessore Vincenzo Gatta

Aldo Di RestaCASTELVOLTURNO. Il Convegno di sabato 24 gennaio, “Reinventare la Rinascita di un Territorio”, proposto dall’Associazione Bagnara che Vive, che vuole essere un momento di confronto, sereno e costruttivo sulle serie problematiche del territorio e sulle iniziative concrete necessarie per il suo rilancio, è stato l’involontaria scintilla di un malinteso “politico”.

In occasione della notizia dell’incontro il Sindaco di Castelvolturno, Francesco Nuzzo ha espresso ammirazione per quanto fatto in località Bagnara negli ultimi tempi. Tali dichiarazioni sono apparse a qualcuno come un tentativo di sminuire il lavoro delle altre associazioni. L’ex assessore comunale Vincenzo Gatta e il portavoce del movimento “Città Normale”, Mario Cassandra hanno manifestato le proprie rimostranze, insinuando però a torto, anche che l’Associazione Bagnara che Vive avesse preso una qualche posizione politica. Il presidente dell’Associazione Aldo Di Resta ha ritenuto chiarire la cosa definitivamente. Di seguito la sua dichiarazione:

“Mi spiace dei dubbi e delle perplessità rappresentate da Vincenzo Gatta e da Cassandra perché lo scopo dell’incontro, che è stato deciso da circa due mesi, non è certo quello di supportare questa o quella forza politica ma di fare uno sforzo di progettualità comune con le forze politiche e sociali, al di là degli schieramenti, per riqualificare un territorio, Bagnara, che si offre come soggetto su cui sperimentare questo nuovo modo di “costruire insieme” la nostra città. Abbiamo pensato di renderlo aperto veramente a tutti, perchè questo è il nostro modo di lavorare e il modo di costruire in cui crediamo e perché ci aspettiamo un serio, qualificato e sereno contributo. E’ ormai chiaro che se non viene creato un vero progetto complessivo anche le opere in corso corrono il rischio di perdere di efficacia e, per la nostra località, sarebbe davvero rischioso. Non è la prima volta che l’Associazione viene data per “schierata”, prima con la giunta Scalzone oggi con quella Nuzzo, ma credo sia invece evidente a tutti che il nostro modo di operare ci porta ad un confronto sincero e leale con tutti, senza pregiudizi o posizione di schieramento aprioristico e questo credo continuerà ad essere il nostro modo di operare anche in futuro. Del resto i momenti di confronto forte, così come quelli di convergenza, ci sono stati e ci sono e parlano per noi gli atti e le attività svolte.

Devo però dire che non ho gradito il modo con cui si è cercato di dissuadere le forze politiche dal partecipare ad una iniziativa, dallo stesso Gatta definita lodevole. Ove mai il suo obiettivo fosse la Giunta, si può comprenderlo, ma non si può comprendere l’esagerazione usata nei nostri confronti. Questa Associazione ha all’attivo numerosi eventi-incontro di spessore che la mettono al riparo da qualunque facile accusa di posizionamento, e ancora ne farà, invitando sempre tutte le componenti politiche e sociali. Tra l’altro le adesioni che stiamo raccogliendo sia a livello Associativo che di rappresentanza politica mi confortano sulla chiarezza del messaggio inviato.

Sono d’accordo invece sulla qualità delle diverse associazioni che operano sul territorio: ve ne sono e questa è una ricchezza che è mio intendimento, nel mio piccolo, esaltare e non mortificare, e spero di poter concorrere, nei prossimi mesi, ad un vero coordinamento tra le stesse.

Mi auguro sinceramente si faccia ogni sforzo affinché la cultura del sospetto, troppo presente in questo territorio, sia superata. Le sfide che attendono tutti noi, pur su piani differenti, sono molte,e invero, molto serie.

Sono stati invitati all’incontro-dibattito il Prefetto di Caserta, la Regione Campania, la Provincia di Caserta, la Giunta Comunale di Castelvolturno, le Forze Politiche locali e le Associazioni che operano sul territorio.

Nello specifico interverranno:

– Francesco Nuzzo, Sindaco di Castelvolturno

-Claudio Velardi, Assessore al Turismo e ai Beni Culturali, Regione Campania

Walter Ganapini, Assessore all’ Ambiente, Regione Campania

– Domenico Dell’aquila, Vice presidente della Provincia di Caserta

– Lucia Esposito, Assessore all’Ambiente Provincia di Caserta

Nicola Ucciero, Assessore Pubblica Istruzione,Provincia di Caserta

– Francesco Capobianco Assessore al Bilancio Provincia di Caserta

– Maria Carmela Caiola, ex Ass. Prov. alla Riqualificazione del Litorale Domitio

e all’Ambiente ed Ecologia

– Alessandro Gatto, Responsabile provinciale del WWF

– Valerio Bocconi, Assessore all’Ecologia Comune di Castelvolturno

– Antimo Traettino, Assessore all’Accordo di Programma Comune di Castelvolturno

– Jean Renè Bilongo, Giornalista rivista Informare, Mediatore Culturale

– Antonio Casale, Direttore del Centro Fernandes, Castelvolturno

Antonio Chieffi, Capitano Comando Logistico Sud di Napoli

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico