Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

“Alba Nuova” propone riqualificazione della stazione ferroviaria

 CASAL DI PRINCIPE. “Parte Freccia Rossa, il treno che accorcia l’Italia, ma il nostro territorio rimane sempre più isolato da collegamenti provinciali, regionali e nazionali.

Oggi operai, docenti, studenti e semplici viaggiatori, per raggiungere fabbriche, uffici, scuole ed università sono costretti ad utilizzare l’auto od a rivolgersi al trasporto privato, anche per piccoli spostamenti, a discapito della sicurezza e del bilancio familiare, con aumento del traffico urbano e dell’inquinamento”.

Così l’associazione “Alba Nuova” si fa portavoce delle istanze dei cittadini di San Cipriano d’Aversa, Casal di Principe e Casapesenna che oggi si servono della stazione di Albanova e lamentano lo stato di degrado e di abbandono nel quale si trova, in particolare per la mancanza di panchine e di pensiline per sedersi e ripararsi; servizi igienici, perennemente, fuori servizio; assenza di annunci per i treni in arrivo, in transito ed in partenza; ingresso nella stazione ostacolato da una barriera di ferro che impedisce l’accesso ai binari alle persone diversamente abili e non; mancanza di sorveglianza da parte delle forze dell’ordine che garantisca la sicurezza dei viaggiatori.

“Riqualificare la stazione di Albanova e trasformarla in una stazione metropolitana favorirà lo sviluppo del nostro territorio perchè renderà necessario istituire un servizio urbano di autobus che, attraversando le strade principali dei tre comuni, Casal di Principe, San Cipriano d’Aversa e Casapesenna, raggiungeranno la stazione ferroviaria dalla quale partiranno, ogni mezz’ora, i treni per assicurare quei collegamenti indispensabili, oggi, inesistenti”, affermano dall’associazione Alba Nova, che ha deciso di attivarsi concretamente e di sollecitare gli organi competenti per risolvere, oggi, queste problematiche, promuovendo una raccolta di firme.

Raccolta iniziata con grande successo, visto il notevole numero di adesioni raccolte, domenica 18 gennaio, davanti al sagrato della Chiesa Maria SS.Annunziata di San Cipriano d’Aversa, e che proseguirà: domenica 25 gennaio, a Casal di Principe, dalle ore 9.30 alle 12.30, in Piazza Mercato, e dalle ore 17.30 alle ore 20 in Piazza Villa; domenica 1 febbraio, a Casapesenna. dalle ore 9.30 alle ore 12.30 in Piazza A. Petrillo; domenica 8 febbraio a San Cipriano d’Aversa dalle ore 9.30 alle 12.30 in Piazza Marconi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico