Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Ritorna a funzionare l’orologio dell’arco dell’Annunziata

Annunziata

CAPUA. In una città artistica e dalla storia antica come è Capua, è indispensabile procedere alla riqualificazione di quei monumenti che fanno parte del tessuto urbano e quindi maggiormente esposti alla visibilità di tutti i passanti e turisti.

Ecco che l’Amministrazione comunale, sin dall’inizio del suo mandato, ha deciso di agire con solerzia alla riqualificazione del centro storico, attraverso il recupero dei portici di via Duomo, del palazzo del Governatore, oggi sede dei parte degli uffici comunali; della pavimentazione del Corso Appio; della realizzazione della piazza Medaglie d’Oro e adesso, con il ripristino dell’orologio dell’arco dell’Annunziata. A dare notizia del ritorno al funzionamento dell’orologio l’assessore ai lavori pubblici Guido Tagliatatela che dichiara: “L’Amministrazione comunale, sin dal suo insediamento, ha messo mano al recupero del centro storico, attraverso grandi opere che hanno cambiato il volto del cuore di Capua. Da sottolineare come sia stata realizzata una piazza che ha cancellato l’orrore preesistente di uno spiazzo adibito al parcheggio; così come è stato recuperato il palazzo comunale che oggi dispone anche di un ascensore. Da oggi torna definitivamente a funzionare l’orologio dell’arco dell’Annunziata. Il nuovo orologio che dispone del cambio automatico dell’ora da solare a legale, fornito di un sistema che garantisce il funzionamento in caso di mancanza di energia elettrica per 8 giorni, si avvale anche di un’antenna per il collegamento satellitare. Tale dispositivo è stato offerto dalla gioielleria Sessa. Doveroso ringraziare anche la ditta Trebino ed i signori Mario Monaco e Fabio Alfano per la disponibilità prestata nel montaggio dell’orologio”. Il sindaco di Capua Carmine Antropoli: “L’Amministrazione comunale sta lavorando alacremente al progetto di recupero del centro storico. Di qui a poco con l’utilizzo della piazza all’interno del chiostro dell’Annunziata e col recupero del palazzo di S. Eligio aggiungeremo altri due fondamentali tasselli al nostro ampio progetto di crescita della città”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico