Napoli Prov.

Caivano: Papaccioli salvato dalla burocrazia, ma si prepara sfiducia-bis

Pippo Papaccioli CAIVANO. Lo scorso 10 gennaio il sindaco Pippo Papaccioli sembrava ormai destinato a lasciare anticipatamente la carica a causa delle dimissioni in massa di 16 consiglieri comunali su 30.

E invece a salvarlo è giunta la burocrazia. Il Prefetto di Napoli, Pansa, ha infatti respinto le dimissioni dei consiglieri (12 del centrosinistra, 4 del centrodestra) per un “vizio di forma”. Tuttavia, i consiglieri sembra stiano preparando una “sfiducia bis”.

Giovedì scorso, intanto, si è riunito il Consiglio comunale dove, oltre alla surroga del consigliere del gruppo misto Padricelli, ex Nuovo Psi, con il consigliere Chioccarelli, ex assessore al Bilancio, si attendevano soprattutto le comunicazioni del Sindaco. Quest’ultime non hanno riscosso il gradimento né del pubblico, accorso numeroso, considerato il particolare momento politico della città, né tanto meno quello dei consiglieri comunali. Gli interventi dell’opposizione hanno sottolineato che da parte del Sindaco non vi era nessuna proposta concreta, nessun progetto, ma soltanto l’intenzione di continuare ad andare avanti senza i numeri, con l’incoscienza di pensare di sopravvivere. I Consiglieri di opposizione hanno ricordato che ad accorgersene non sono stati solo loro ma gli stessi esponenti del centrodestra che, attraverso le loro dimissioni dalla giunta in qualità di assessori, e nei loro interventi in consiglio e sugli organi d’informazione, prendendo le distanze dall’Amministrazione per aver realizzato poco e niente.

Pina AccursoQuesto il commento del capo gruppo dei Popolari-Udeur Pina Accurso: “Parole, soltanto parole, quelle del primo cittadino, ci sono soltanto tanti buoni proposti, ma nulla di concreto, assenza di progettualità, assenza di qualsiasi piano di sviluppo e poi una maggioranza che non c’è più, ma che si ostina ugualmente ad andare avanti senza avere i numeri per amministrare”.

Ed ora il centrosinistra pensa alle prossime mosse da compiere. In questi giorni i partiti dovrebbero incontrarsi per definire le strategie da attuare. E’ probabile che si possa optare per una mozione di sfiducia in Consiglio quale soluzione per calare il sipario sull’Amministrazione targata Papaccioli.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico