Aversa

Kirill nuovo patriarca della Chiesa Ortodossa Russa: visitò Aversa

Kirill nella cattedrale con il Vescovo di Aversa Mario MilanoMOSCA. Il metropolita di Smolensk e Kaliningrad, Kirill, è stato eletto ieri dal Sinodo della Chiesa Ortodossa Russa, dopo giorni di sedute. video

I due candidati erano Kirill e il metropolita di Mosca Kliment, e il primo è prevalso con una maggioranza di 508 elettori su 701, anche per il ruolo giocato negli ultimi anni all’interno dell’ortodossia russa: infatti, il nuovo patriarca è stato il responsabile dei contatti internazionali e ecumenici per la chiesa russa, viaggiando nel mondo per portare il messaggio dell’ortodossia. Il sessantaduenne patriarca è nato nell’allora Leningrado il 26 novembre 1946, e entrò nel seminario della città baltica nel 1965, a soli 19 anni. Vladimir Michajlovič Gundjaev (questo il suo nome per l’anagrafe) nel 1969 entra in monastero e l’anno successivo, appena conclusi gli studi all’Accademia di Scienze Religiose di Leningrado, diventa professore di dogmatica ortodossa. Dal 1984 a capo dell’episcopato di Smolensk e Kaliningrad, la sua attività internazionale e ecumenica risale a 10 anni prima, quando entrò nel Consiglio ecumenico mondiale delle Chiese, per culminare nel 1995 con la nomina a responsabile degli affari esteri dell’ortodossia russa.

Kirill è stato in visita diverse volte in Italia, e abbiamo deciso di segnalare la sua elezione perchè seguimmo nel 2007 la sua visita pastorale alla folta comunità ortodossa di Aversa, composta dagli immigrati dei paesi ex-sovietici. Quella visita è rimasta nella memoria degli ortodossi “aversani”, anche come segno di riconoscimento della propria presenza sul territorio. Ecco perchè ne riproponiamo le immagini.

Aversa – La visita di Kirill (23.10.2007)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico