Aversa

Corsa campestre, ottimi gli aversani a Dugenta

i cadetti dell'Atletica AversaAVERSA. Un circuito di corsa campestre da spettacolo quello che viene allestito nell’Azienda Vinicola Torre Gaia a Dugenta.

Grande organizzazione e un cross di quelli seri, che subito dopo pochi minuti di gara si trasforma in una grande percorso ricolmo di fango e buche, roba per atleti veri insomma. A Dugenta si sono corsi i Campionati Regionali di Società di Corsa Campestre, prova unica per le categorie Assolute e Giovanili e prima prova regionale per le fasce della promozione.

L’Arca Atletica Aversa fa le cose alla grande tornando a casa con una serie di podi impressionanti, potremmo senza dubbio alcuna definirla la società rilevazione di questa stagione invernale. Partiamo dalle categorie senior, tra le donne solo due punti nella classifica finale del cross corto separano la Montemiletto Team Runners, vincitrice del titolo, dall’Arca Atletica Aversa, che però vanta la vittoria individuale di Khadija Laaroussi che trascina al quarto posto Anna Bianco e al settimo un’inedita Nicolina Belluomo.

L'arrivo vittorioso di Khadija Laaroussi Tra gli junior maschi, brillante quinto posto per Nicola Ventre, luscianese da pochissimi mesi alla scuola di Carmine Gambino, completano la squadra che finisce al secondo posto, Pasquale Zippo, che viene da Villa di Briano che è ottavo e Davide Ambrogio Martino, quattordicesimo. Secondo posto anche per la categoria allievi dove si batte bene Emanuele Arbore, sesto , mentre Antonio Guida è quindicesimo, Ferdinando Ilardi sedicesimo e Giuseppe Rennella ventitreesimo. Salvatore Costa è sedicesimo nel corto maschile.

Ma le cose belle i ragazzi dell’Arca le fanno nelle prove della promozione giovanile. Nella gara ragazzi secondo è Luigi Conte, terzo Antonio Dello Iacono e quarto Bogdan Pelin. Questi tre arrivano dal vivaio di San Marcellino, seguono Enzo Cammarosano, quindicesimo, Ardit Demiri, ventiduesimo. La squadra è prima, ma qui ci sono ancora due prove da correre a Montemiletto e Succivo. Ancora una prova superba tra i cadetti dove Ivan Slyvco, seppur reduce da una forma influenzale è secondo, alle sue spalle Nicola Palmiero, ottavo Vasil Orlesky, con la squadra ancora una volta in testa nella classifica provvisoria. Nella prova ragazze buon decimo posto per Cristina Orlesca, mentre tra gli esordienti c’è un ventunesimo posto per Antonio Pagano.

L’entusiasmo della società aversana è alle stelle, ben tre delle sue formazioni ora sono qualificate per i tricolori in programma a Campi Bisenzio (Firenze) l’8 febbraio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico