Aversa

Centri commerciali verso l'”archiviazione”

Domenico CiaramellaAVERSA. Questione metropolitana con la scottante grana dei progetti delle infrastrutture a servizio delle due fermate, ubicazione di ottanta alloggi popolari da realizzare a cura dell’Istituto Autonomo Case Popolari, nomina del nuovo difensore civico, …

… approvazione bilancio preventivo, recupero dei canoni di locazione dei 136 alloggi di proprietà del comune, varo del bando per l’assunzione del nuovo dirigente dell’ufficio tecnico comunale. Dopo la pausa dovuta alle festività natalizie, sono riprese le attività dell’interpartitico che vede riunite settimanalmente le forze politiche che compongono la maggioranza di centrodestra guidata dal sindaco azzurro Mimmo Ciaramella. Quest’ultimo, in apertura di riunione, ha relazionato sull’argomento più scottante, quello che aveva visto l’opposizione, in pratica, di tutte le forze politiche relativamente ai progetti di ristrutturazione dell’ex area Texas e di via Cupa Scoppa, dove sarebbero dovuti sorgere centri commerciali con parcheggi a servizio delle due stazioni di Aversa Nord e Sud.

Il primo cittadino ha illustrato le conclusioni raggiunte presso la Regione Campania. In primo luogo, previsto l’accantonamento del progetto di via Cupa Scoppa (realizzazione di 280 posti auto e di un centro commerciale) e dell’ex Texas Instruments (centro direzionale, commerciale e residenziale, oltre a parcheggi), con il varo della realizzazione della stazione di Aversa Nord sull’attuale ex stazione di servizio “D’Angelo” in cambio della realizzazione di un punto ristoro.

“Abbiamo ottenuto dalla Regione Campania, senza alcun esborso da parte del comune, – ha dichiarato Ciaramella – il rifacimento sia dei marciapiedi che del tratto di strada (compreso illuminazione e messa in sicurezza) che va dall’inizio di via Gramsci (ad Aversa Sud), passando per l’ospedale e continuando sul lato Variante fino alla stazione di Aversa Nord”.

La rimanente parte della Variante, fino a Teverola sarà, invece, riattata in concomitanza con l’apertura della stazione di Teverola. “Sia ben chiaro – ha continuato il sindaco – che entrambe le stazioni avranno dei parcheggi, anche se minimi, in vista dei progetti dei privati” ed ha annunziato che, in concomitanza con l’apertura delle due stazioni aversane della metropolitana, tutti i comuni dell’agro aversano saranno collegati ad esse da una linea di autobus che potranno essere utilizzati con un unico biglietto che consentirà ai viaggiatori di raggiungere direttamente Napoli. Tra gli altri temi, di rilievo quello dell’individuazione dell’area dove dovranno sorgere 80 alloggi Iacp.

L’assessore Rino Rotunno ha ricordato che la zona 167 verso Gricignano è satura, per cui è necessario scegliere, dopo che l’Iacp ha scartato l’idea di recupero di edifici fatiscenti nel centro storico a causa di mancanza di fondi, tra alcune zone agricole in località ‘5 vie’, via Atellana, Ponte Mezzotta e via Nobel”. La scelta finale è stata affidata alla commissione consiliare urbanistica con l’ausilio dell’ufficio tecnico.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico