Trentola Ducenta

L’assessore Savino replica a Griffo

Vittorio SavinoTRENTOLA DUCENTA. “Prima che cento bugie diventino anche una sola verità, mi vedo costretto a dare risposte alle volgari, vergognose e false dichiarazioni che il geometra Michele Griffo continua a fare nei miei confronti sulla locale stampa”.

A parlare è Vittorio Savino (nella foto), assessore esterno della giunta comunale di Trentola Ducenta. “Avevo cercato di evitare di dare riscontro alle provocatorie butade che cerca di mettere in scena il consigliere Griffo, ma credo che ora il buon uomo stia superando il limite”.

“Mi accusa di aver dovuto far ritirare una delibera su fondi destinati a lavori di impermeabilizzazione delle locali scuole, perché incapace di redigerla, forse dimenticandosi in primo luogo che le delibere non le redige, né scrive a casa l’assessore e che in secondo luogo la delibera che conteneva una imperfezione alquanto banale è stata ritirata anche per essere sostituita da un’altra, stante l’urgenza di provvedere a quei lavori per i problemi ormai noti a tutti delle nostre scuole, dove per anni hanno imperversato politici e ditte capaci di fare tutto, senza mai fare il proprio dovere, cioè mettere veramente in sesto le strutture”.

“Mi accusa poi, prima di aver ricevuto dal sindaco 40mila euro, poi scende con una successiva dichiarazione a 15mila euro, il tutto per l’effettuazione del Campus 2008, la colonia estiva proposta ai giovani di Trentola Ducenta. Orbene sappia il geometra Griffo, visto che de visu ha constatato dove stavano i giovani, considerato che accovacciato dietro alle siepi spiava di nascosto sui misfatti paesani, che i soldi della colonia, cioè quei 15mila euro, pubblicamente elargiti con una delibera a chi di dovere, non dati certamente a me, sono serviti per pagare i tutor (22 tra ragazzi e ragazze che si sono visti rimborsare la bella somma di 240 euro a testa, tutti giovani proposti dalle Associazioni locali, nessuno appartenente all’Associazione di cui ero presidente l’Arcobaleno-Uniti per Trentola Ducenta), la fattoria sociale, l’ingresso al mare e alla piscina, i pasti per due giorni a settimana, 20 giorni di uscite per 328 giovanissimi, divisi in due gruppi. In pratica se il geometra Griffo sa fare i calcoli, si è spesa l’immensa cifra di ben 3 euro a bambino al giorno. Di quei 3 euro non un solo centesimo è stato dato allo scrivente, né a propri parenti ed amici, se il geometra Griffo sarà capace di dimostrare il contrario siamo disponibili, se continuerà invece a far scrivere puttanate dovrà darne conto nei luoghi competenti per legge”.

“Che l’ingresso nello scenario politico di Trentola Ducenta di un elemento estraneo ai giochi di sempre sia stato capace di far salire il sangue agli occhi di Griffo non mi fa certo specie, era prevedibile ed accettabile, non è invece accettabile il modo nauseabondo di comportarsi di un uomo che ben altre lezioni avrebbe dovuto avere dalla politica”.

“Per concludere, visto che l’uomo si pone anche interrogativi sulle mie scelte politiche, gli consiglio di mettersi l’anima tranquilla, perché credo che questi non siano fatti che lo riguardano, neanche lontanamente, anche perché ritengo che le strade della mia politica siano distanti quanto basta dalle strade della sua politica”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico