Trentola Ducenta

Equitalia, scuola: centrodestra chiede convocazione Consiglio

Giuseppe Apicella TRENTOLA DUCENTA. Il gruppo di opposizione Libertà con il Polo, nei giorni scorsi, si è reso promotore della richiesta di convocazione del Consiglio Comunale, depositando all’ufficio competente una formale istanza affinché vengano discussi alcuni punti all’ordine del giorno.

Si tratta di:

Edilizia scolastica: atti concernenti lo stato dei lavori, con conseguente azione di controllo degli stessi;

Delibera di G. C. del 20 ottobre 2008, n. 118. “Affidamento provvisorio refezione scolastica per scuola materna statale di Trentola Ducenta”. Atti consequenziali;

Revoca della delibera di G. C. del 03 luglio 2008, n. 83: “Modalità di attuazione del servizio di sosta a pagamento senza custodia dei veicoli. Provvedimenti in ordine all’affidamento del servizio in gestione a terzi. Approvazione capitolato d’appalto” e relativi atti consequenziali;

Società Equitalia: azione rivolta al controllo della gestione territoriale, per la difesa dei cittadini;

Ufficio Tecnico Comunale: organizzazione e funzionalità.

“La discussione ed il confronto su tali punti è divenuta, ormai, indispensabile ed indifferibile. L’importanza che hanno assunto per le ripercussioni che stanno gravando su buona parte della popolazione non lasciano spazi ulteriori a tentennamenti e divergenze”, affermano il capogruppo Giuseppe Apicella (nella foto) e i consiglieri Michele Griffo, Raffaele Marino, Giuliano Pellegrino, Luigi Perfetto e Luciano Sagliocco. “La situazione è veramente grave. – aggiungono gli esponenti del centrodestra – Come non pensare ai tanti pignoramenti che ha effettuato e sta effettuando la società Equitalia; ai disagi che, necessariamente, deriveranno dall’entrata in vigore dei parcheggi cittadini a pagamento; alla grave mortificazione dell’economia cittadina causata dai disastrosi interventi sulla viabilità; tanti sono ormai i commercianti, sull’orlo del fallimento, che lamentano mancate vendite per le conseguenze dei disorganici e mal posizionati ‘sensi unici’. Come sempre, – concludono – noi ci saremo e renderemo il nostro servizio alla collettività, per il maggior benessere della popolazione tutta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico