Trentola Ducenta

Concerto di Natale nella chiesa di San Giorgio Martire

 TRENTOLA DUCENTA. Avrà inizio alle ore 19,30 di domenica 28 dicembre, nella Parrocchia di San Giorgio Martire, l’annuale Concerto di Natale.

L’associazione culturale Altavoce e la Pro Loco di Trentola Ducenta anche quest’anno hanno dato il massimo per poter offrire alla cittadinanza questo importante appuntamento che consente non solo di vivere un momento di serenità in compagnia di ottima musica, ma anche e soprattutto di partecipare all’aggregazione sociale così importante per l’intera comunità, visto che, anche nel nostro piccolo ambiente, è tanto difficile incontrarsi, confrontarsi e, a volte, persino scambiarsi gli auguri.Ad esibirsil’Ensemble da Camera Gli Armonici, diretta dal maestro Rosario Messina, che è anche arrangiatore e pianista, con le voci soliste del soprano Cira Di Gennaro e del tenore Enzo Errico.

Il programma della serata, salvo qualche cambiamento dell’ultimo momento dovuto a motivi di presentazione dei brani, sarà così articolato: M. A. Charpentier (1634-1704) “Preludio al Te Deum”; G. Verdi (1813-1901) “La Vergine degli Angeli” dall’opera “La forza del destino”; “Brindiam ne’ lieti calici” dall’opera “La traviata”; Anonimo “Adeste fideles”; F. Gruber (1787-1863) “Astro del ciel”; A. M. De’ Liguori (1696-1787) “Quanno nascette ninno”; L. Van Beethoven (1770-1827) “Romanza in Fa magg.”; G. Puccini (1858-1924) “O mio babbino caro” dall’opera “Gianni Schicchi”; “E lucevan le stelle” dall’opera “Tosca”; “Nessun dorma” dall’opera “Turandot”; J. Strauss jr (1825-1899) “Sulle rive del Danubio op. 314”; “Sangue viennese op. 354”; “Voci di primavera op. 410”.

Un programma, dunque, molto interessante, sia per gli alti valori culturali che spirituali, dal momento che alterna brani dei più qualificati maestri italiani e stranieri, a quelli della più pura tradizione popolare-religiosa.

L’associazione Altavoce e la Pro Loco, nell’augurare un sereno Anno Nuovo a tutta la comunità, ringraziano l’amministrazione comunale per il patrocinio morale, il parroco don Luciano Di Caprio per la consueta disponibilità e tutti gli “Amici” che, con la loro sensibilità, hanno reso possibile la realizzazione di questa manifestazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico