Trentola Ducenta

Concerto di Natale nel segno della serenità

 TRENTOLA DUCENTA. Atmosfera carica di significati e ricca di particolari interessi, quella che si è creata nella Parrocchia di San Giorgio Martire di Trentola Ducenta in occasione del Concerto di Natale 2008 …

… organizzato dalla Associazione Culturale Altavoce in collaborazione con la Pro Loco e il patrocinio morale dell’Amministrazione Comunale di Trentola Ducenta, con l’intento principale di creare, nell’atmosfera già particolarmente forte del Natale, un momento di aggregazione sociale e di serenità di cui, oggi, tanto si sente il bisogno anche nel nostro piccolo.

 Il Concerto, giunto alla sua undicesima edizione, è stato eseguito dall’Ensemble da Camera “Gli Armonici”, diretta dal maestro Rosario Messina, che è anche arrangiatore e pianista, con le voci soliste del soprano Cira Di Gennaro e del tenore Enzo Errico. Il programma della serata, con un crescendo impetuoso che ha coinvolto emotivamente tutti i presenti, accompagnato dal “narrato” di un bravo Yuri Monaco, ha presentato brani della più pura tradizione natalizia e non: a partire dalle classiche note di “Adeste fideles” a quelle di “Astro del ciel” e di “Quanno nascette ninno”; dalle struggenti del “Preludio al Te Deum” di Charpentier, alle famosissime “Vergine degli Angeli” di Verdi e “Romanza in Fa magg.” di Beethoven, per concludesi, poi, con le più prorompenti di “Nessun dorma” e di “E lucevan le stelle”di Puccini, splendidamente eseguite da un bravissimo e motivato Enzo Errico, che hanno fortemente coinvolto i presenti, tanto da farne chiedere insistentemente il bis.

Gremita la chiesa, tante infatti sono risultate le presenze, anche qualificate: in prima linea il sindaco Nicola Pagano e l’assessore alla Cultura Vittorio Savino con le rispettive signore, unitamente ad altri esponenti dell’Amministrazione e politici locali; il presidente della Pro Loco Renato Del Vecchio, il Consigliere Regionale ed il rappresentante del Presidente Provinciale della Pro Loco; tanti soci onorari dell’Associazione Culturale “Altavoce”, quali il critico d’arte Carlo Roberto Sciascia, il professor Bruno Izzo, gli avvocati Loreto Dello Vicario e Domenico Sagliocco, le professoresse Margherita Cecere e Susy Marenna.

 Ma si sono rilevate anche tante assenze, in parte giustificate dalla serata freddissima, o comunque riferite a quelle persone che preferiscono non dar peso a queste manifestazioni, visto che sono “solo” appuntamenti … culturali.

Ottima la partecipazione di un pubblico attento, partecipe ed infine anche divertito. In definitiva una esperienza che invoglia le Associazioni promotrici a continuare questo discorso e far sì che non resti un episodio isolato, ma che continui ad essere, piuttosto, un appuntamento annuale in cui ognuno possa ritrovare un po’ di serenità.

Ben venga, allora, la comunione di intenti tra le varie Associazioni del territorio che si sta portando avanti, perché solo unificando le forze di esse si può evitare di dissolvere quelle di ogni singola Associazione, per dar vita, invece, ad un movimento culturale e sociale di spessore che riesca a coinvolgere tutta la comunità di Trentola Ducenta e non solo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico