Sparanise - Pignataro Maggiore - Francolise - Calvi Risorta

Bonacci guida “Calvi Democratica per il Popolo Caleno”

Calvi Risorta CALVI RISORTA. Gran fermento politico a Calvi Risorta per la presentazione della candidatura a sindaco della lista cinica facente riferimento Circolo democratico.

Si chiama “Calvi Democratica per il Popolo Caleno” , e sarà guidata da Antonello Bonacci e punta a raccogliere tutto il popolo della sinistra ma anche i moderati, gli ambientalisti e parte di quella destra sociale che non si riconosce nella riforma del titolo V della Costituzione. Alla lista cinica hanno aderito anche gli ambientalisti laici e radicali di Cassio Izzo che fa sapere: “ci batteremo per una nuova ecologia politica a Calvi, puntiamo immediatamente a realizzare una ludoteca, un percorso pedonale per fare sex safeting, sale espositive con reperti archeologici della zona calena, un parcheggio per il circo e per un luna park. Ma soprattutto prevediamo di creare un circo autoctono impiegando ex politici locali, generando così nuovi posti di lavoro”. Sulle intenzioni politiche della neonata lista chiarisce un battagliero Antonello Bonacci : ” la nostra prima azione sarà quella di mandare a casa questa amministrazione realizzando nei prossimi giorni una raccolta di fondi per finanziarci. I cittadini potranno firmare dei moduli che stiamo predisponendo e che troveranno nei gazebo della Villa Comunale ma stiamo valutando anche una raccolta porta a porta e con carta di credito”. Chiarisce la propria posizione Enzo Scarano: ” questa lista sarà la casa per tutti coloro che si sentivano orfani dei Ds e che ora pensano di morire democristiani. Non sarà cosi e ci batteremo in ogni sede per dimostrarlo. Come primo gesto mi sembra simbolico sottolineare la nostra contrarietà al colore scelto per ridipingere i lampioni della nostra cittadina. Il grigio è un colore che richiama troppo l’azione amministrativa di chi ci governa, è noioso e nei giorni uggiosi tende a far mimetizzare i lampioni stessi creando un potenziale pericolo per gli automobilisti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico