Sparanise - Pignataro Maggiore - Francolise - Calvi Risorta

Al poeta Angelo Veltre il premio De André

Angelo VeltreSPARANISE. Un bel traguardo quello raggiunto dal poeta e artista sparanisano Angelo Veltre. Ha vinto il Premio Fabrizio De Andrè “Parlare Musica” in quanto primo classificato nella sezione Poesia.

La premiazione ci sarà domani, martedì 23 dicembre alle ore 21, nel mitico Teatro Argentina di Roma. Una bella soddisfazione per il bravo Angelo, ma anche per Sparanise che non può essere che orgogliosa di uno suo concittadino che, nonostante la sua umiltà, rimane un poeta bravo ed apprezzato in ambito nazionale. Non è il primo concorso che vince, ma questo, insieme alla pubblicazione del suo bel libro “la valigia del prestigiatore”, edito da Liberi, rappresentano senza alcun dubbio una tappa molto importante della sua vita artistica.

Oltre a lui, il premio De Andrè sarà consegnato a Canemorto, per la migliore canzone d’autore. Numerosi ed importanti gli ospiti della serata: Eugenio Finardi, Pacifico, Cordepazze, La Crus, Luca Nesti, Roberto Ferri, Luca Faggella, Marlene Kuntz. Lo sparanisano Angelo Veltre, quindi, conquista la settima edizione del Premio De André, con la poesia “Ora che vai in cucina”, e riceverà la targa Siae ed un contratto con la casa editrice Zona. Veltre è un poeta a metà strada tra la sperimentazione e l’avanguardia. Nei suoi spettacoli, infatti, mescola poesia, musica e teatro. Da molti anni è impegnato nella diffusione della poesia in concerto con il pianista Enzo De Rosa, autore di musiche originali composte per i suoi versi.

Quella di Veltre è una poesia leggera e delicata che non disdegna però l’ironia e il sarcasmo sul potere e sull’ipocrisia. Nei suoi versi, che richiamano talvolta la filastrocca e la poesia visiva, si confrontano verità e dubbio, finzione e realtà, suoni e melodie che sottolineano la labilità e la contraddizione, il sentimento di un poeta che non è che un prestigiatore che “vive tuta la sua vita in contraddizione a confondere il confine tra realtà e finzione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico