Sant’Arpino

Giuseppe Bagno presenta la sua raccolta di poesie

Giuseppe BagnoSANT’ARPINO. Con il patrocinio del Comune di Sant’Arpino – Assessorato alla Cultura e Pubblica Istruzione, sarà presentato, sabato sera, alle 18.30, nella sala convegni cittadina, il libro “Il mio micromondo”, piccola raccolta di poesie di Giuseppe Bagno, …

… il giovane poeta santarpinese, assurto alle cronache negli ultimi mesi per aver vinto numerosi premi, partecipando ad importanti concorsi poetici, nazionali ed internazionali. Nel corso della presentazione sarà proposta la lettura di alcune poesie accompagnate dalla chitarra classica del maestro Bruno Fontanella. La declamazione delle poesie sarà curata dallo stesso poeta, che si alternerà con appassionati e giovani attori. Oltre all’autore della raccolta, interverranno alla presentazione, che sarà moderata da Francesco Paolo Legnante, il sindaco di Sant’Arpino, Eugenio Di Santo, l’assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione, avvocato Giuseppe Lettera, la docente-pedagogista Santina Dell’Aversana, ed il professor Claudio Finelli, curatore della prefazione.

“L’idea di realizzare la pubblicazione – racconta l’assessore Giuseppe Lettera – è scaturita, su sollecitazione di tanti cittadini ed operatori socio-culturali, dalla volontà di offrire a tanti coetanei di Giuseppe, che ha mostrato una grande maturità nell’affrontare temi attuali e sicuramente educativi, un modello alternativo rispetto a molti falsi miti che si ritrovano a rincorrere quotidianamente”.

Giuseppe Bagno è nato a Napoli nel 1990 e vive a Sant’Arpino. Frequenta il V anno del Liceo Scientifico Statale “C. Miranda” di Frattamaggiore (Napoli), dove segue anche i corsi di scrittura creativa e lettura interpretativa curati dal professor Claudio Finelli, con la consulenza della scrittrice Antonella Cilento. Inizia a scrivere poesie all’età di dieci anni e, nonostante la giovane età, le sue liriche cantano l’amore e le delusioni, il disagio sociale ed il decadimento della qualità della vita. Le poesie sono utilizzate come pagine di diario ed i componimenti, legati strettamente al periodo in cui sono stati scritti, rappresentano l’evoluzione della fase adolescenziale, che quotidianamente vive, e richiamano le sensazioni provate a fronte di episodi di cronaca, accadimenti personali, letture e sollecitazioni.

Nel 2007, non ancora diciassettenne, ha ricevuto una “Menzione di Merito” (categoria Giovani – istituti superiori) al premio “Nicola Mirto” 2007 ad Alcamo (Tp), con la poesia “L’uomo che piange” ed a seguire ha vinto, nell’ordine, il Primo Premio – Poesia – Primi Passi III (Scuole Superiori) al XV Concorso Letterario Internazionale A.L.I.A.S. a Melbourne, con la poesia “Leggere nel cielo” ed il Primo Premio Assoluto alla IX edizione del Premio Nazionale di Poesia “Beato Gaetano Errico” a Napoli, con la poesia “Il muro”. Nel 2008 è stato, in ordine temporale, finalista al Concorso Letterario Internazionale Premio Città di Caivano “Le parole per te” VIII – Edizione 2007-2008, con la poesia “Mi hai regalato il niente”; si è classificato al 2° posto (categoria Giovani – istituti superiori) al Premio “Nicola Mirto” 2008 ad Alcamo (TP), con la poesia “Il mio micromondo”; si è classificato al 2° posto assoluto (premiato con medaglia d’oro) al Premio Internazionale di Poesia, Narrativa e Saggistica “Città della Spezia”, con la poesia “Colori e fantasia” ed è stato premiato alla XII Rassegna Nazionale di Poesia e Narrativa “Anna Malfaiera” Città di Fabriano, con la poesia “Indeciso”.

È inoltre finalista al Concorso Nazionale ed Internazionale G.G. Belli a Roma”. Molte sue poesie sono già state pubblicate sulle antologie dei concorsi poetici a cui ha partecipato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico