Sant’Arpino

Capasso all’inaugurazione del Punto Shop Unicef di Aversa

Ernesto CapassoSANT’ARPINO. E’ stato inaugurato lo scorso sabato 13 dicembre, nel Palazzo Parente ad Aversa, il nuovo “Punto shop” Unicef nel quale sarà possibile acquistare tutti i prodotti del catalogo Unicef e l’intero ricavato verrà devoluto al finanziamento dei progetti umanitari.

La presidente dell’Unicef Campania, Margherita Dini Ciacci, e la presidente del Comitato Provinciale Unicef di Caserta, Emilia Narciso, hanno voluto, per un’occasione così importante, la presenza del Presidente del Co.D.I., Ernesto Capasso, oltre che degli altri rappresentanti del Comitato. Anche in questa occasione è stato sottolineato dalla dottoressa Dini Ciacci come “l’esperienza del Comitato per i Diritti dell’Infanzia di Sant’Arpino rappresenti una della più significative novità nel panorama delle politiche per l’infanzia. Questo grazie ad un approccio innovativo con il quale ci si relaziona con le problematiche dell’infanzia, dell’adolescenza e della famiglia. Un lavoro quotidiano che fa di Sant’Arpino un caso unico nel panorama nazionale”. E non a caso la stessa dottoressa Dini Ciacci ha invitato gli altri comuni “a seguire l’esempio di Sant’Arpino e a realizzare progettualità che vadano nella medesima direzione di quella del comune atellano”. A testimonianza del lavoro svolto durante le varie attività del Co.Di. si è esibito il piccolo Salvatore Pellino che ha proposto lo sketch tratto dallo spettacolo di Biagio Izzo “Tutto per Eva solo per Eva” che presentò nel corso della cerimonia conclusiva di “Estate Ragazzi 2008” suscitando l’entusiasmo di tutti.

“In occasioni come questa – ha dichiarato il presidente Ernesto Capassonon posso che dichiararmi fiero ed orgoglioso di quanto è stato fatto fino ad ora. E’ doveroso per me ringraziare quanti stanno rendendo possibile tutto ciò a cominciare dalla coordinatrice Santina Dell’Aversana e dalla responsabile di segreteria Milena Capasso, l’intero direttivo, tutti i tutor, i volontari e i responsabili dei progetti. Ciò che ci riempie di orgoglio è, ovviamente, l’essere indicati come modelli da seguire e il fatto che, assessori di altri comuni comeSan Giorgio a Cremano e Casal di Pricipe, si siano messi in contatto con noi per avviare un percorso sinergico e di collaborazione. Un grande interesse diffuso su tutto il territorio regionale che ci da’ ulteriori stimoli per fare sempre di più e sempre meglio. A ciò si aggiunge – ha continuato Capasso – la soddisfazione per i continui attestati di stima che riceviamo da associazioni tanto prestigiose come l’Unicef che stanno a dimostrare la bontà di quanto fino ad oggi è stato pensato e realizzato. Ovviamente questi continui riconoscimenti, come la stretta sinergia instauratasi con il Garante dell’Infanzia Gennaro Imperatore e il suo staff, ci spronano a fare sempre di più. Proprio in questi giorni è in piena attività il progetto “Amica Infanzia” che per 18 mesi coinvolgerà i nostri bambini in tutta una serie di attività innovative. Insomma, il Co.D.I. – ha concluso Capasso – si propone sempre di più come un laboratorio di idee e di esperienze da mettere al servizio dell’infanzia, e ciò fa sì che gli altri ci vedono come un vero e proprio punto di riferimento. Non a caso in queste settimane numerose sono le associazioni e gli enti istituzionali dei comuni di Terra di Lavoro che ci stano proponendo percorsi di collaborazione volti a realizzare anche in altre realtà quello che stiamo facendo a Sant’Arpino, grazie alla grande collaborazione instauratasi con l’amministrazione guidata dal sindaco Eugenio Di Santo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico