Santa Maria C. V. - San Tammaro

Inaugurato lo svincolo A1 di Santa Maria Capua Vetere

autostradaSANTA MARIA CAPUA VETERE. E’ stato inaugurato oggi il nuovo svincolo di Santa Maria Capua Vetere che consentirà il collegamento diretto dell’autostrada A1 con la superstrada Caserta-Capua gestita dall’Anas, e con la viabilità esterna del Comune di Santa Maria Capua Vetere.

I lavori, iniziati il 7 agosto 2006, hanno richiesto un finanziamento di 7,9 milioni di euro, di cui 2,1 erogati dalla Regione Campania. Dopo aver superato la criticità dovuta alla definizione dell’assetto viario esterno con il coinvolgimento di Provincia, Anas e Comune di Santa Maria Capua Vetere, i lavori sono proseguiti rispettando la data prevista per l’apertura dello svincolo. “L’inaugurazione del nuovo svincolo di Santa Maria Capua Vetere è la dimostrazione che stiamo rispettando in pieno i tempi previsti per la realizzazione delle opere in Campania”, ha dichiarato Giovanni Castellucci, ad di Autostrade per l’Italia, nel corso della conferenza stampa Cantieri Aperti Campania, cui hanno preso parte Antonio Bassolino, presidente della Regione Campania, Marco Bianchi, ad di Autostrade Meridionali, Ennio Cascetta, Assessore ai Trasporti della Regione Campania, e Mauro Coletta, Direttore dell’Ispettorato di Vigilanza per le Concessioni Autostradali di Anas. All’inaugurazione erano presenti il presidente della Provincia di Caserta, Sandro De Franciscis, il vescovo di Capua monsignor Bruno Schettino, il sindaco di Santa Maria Capua Vetere Giancarlo Giudicianni, il presidente del tribunale di Santa Maria Capua Vetere Andrea Della Selva, il procuratore capo Corrado Lembo.

Romano (Fi): “Ora ultimare Variante Anas”

“L’apertura dello svincolo autostradale di Santa Maria Capua Vetere – commenta il presidente del gruppo Forza Italia in Consiglio regionale, Paolo Romanoè senz’altro una buona notizia per le nostre comunità e per l’intera rete autostradale campana. Non si può non concordare, al di là dei ritardi fino ora accumulati sul fronte di problemi complessivi della viabilità dell’intera area, sulla strategicità di quest’opera per l’economia del Casertano, ma da sola, la stessa non basta. All’appello manca ancora il completamento dell’ultimo tratto della Variante Anas che chiuderebbe il cerchio dei collegamenti tra e con l’area Domiziana, quella Aversana e con l’area Asi di Capua Nord. Una questione rimasta tutt’ora, dopo decenni di attesa, ancora al palo e sulla quale, in occasione del prossimo Question Time tornerò ad interrogare il governo regionale per conoscere lo stato dell’arte”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico