Santa Maria C. V. - San Tammaro

All’Itc ‘Da Vinci’ il nuovo presidio di Libera

LiberaSANTA MARIA CAPUA VETERE. Il coordinamento casertano dell’associazione Libera nomi e numeri contro le mafie, si arricchisce di un nuovo presidio per la legalità.

La cerimonia di costituzione, per la prima volta in un istituto scolastico, si terrà domani ( 6 dicembre), alle ore 18, presso l’aula magna dell’Itc ‘Leonardo Da Vinci’ in via. Santagata, a Santa Maria Capua Vetere. Il lavoro è già cominciato. “L’unica agenzia educativa positiva -afferma il preside Michele Vigliottiè la scuola ed è per questa ragione che non possiamo starcene con le mani in mano, convincendoci che oltre la didattica niente è più dovuto”. Una irresponsabilità alla quale Vigliotti si è sempre sottratto tenendo l’istituto aperto anche di pomeriggio ed attivando una serie di progetti per far comprendere l’importanza della cittadinanza sana e solidale. “La legalità vera -aggiunge il dirigente scolastico – è quella che si fa incontrando i coraggiosi testimoni del nostro tempo, in altra maniera la lezione di convivenza civile resta solo aleatoria, del tutto teorica e senza alcuna incidenza”. “L’impegno sui temi dell’anticamorra – spiega Maurizio De Gennaro, studente della VF dell’Itc Da Vinci e rappresentante della consulta studentesca – va avanti già da un anno, rafforzarlo significa ora metterci faccia ed energie, specialmente dopo gli ultimi fatti di cronaca che hanno visto proprio a Santa Maria Capua Vetere l’imprenditore Pietro Russo colpito dal racket. E’ stato anche il suo coraggio a convincerci di dover fare di più”.

Le prossime iniziative guardano all’uso sociale dei beni confiscati, ad azioni e manifestazioni antiracket e a promuovere la campagna ‘Cento passi …verso il 19 marzo’, promossa da Libera e dal Comitato don Diana per il quindicesimo anniversario dell’uccisione di don Giuseppe Diana. All’inaugurazione saranno presenti Valerio Taglione, referente provinciale di Libera Caserta e del Comitato don Diana, Gianni Solino, autore del libro ‘Ragazzi della Terra di nessuno’ che sarà introdotto dalla docente Anna Cittadini, l’imprenditore Pietro Russo, insieme ad autorità civili e militari, amministratori comunali e regionali.

Libera ha presidi a Grazzanise, Casal di Principe, Capua e Casagiove.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico