San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Zitiello incontra i dipendenti per lo scambio di auguri

Vincenzo Zitiello e Gabriele Zitiello brindanoSAN MARCO EVANGELISTA. I primi sei mesi di consiliatura e una panoramica sulla macchina amministrativa che ancora bisogno di essere rodata, …

… sono stati i punti alla base del tradizionale scambio di auguri natalizi con assessori, consiglieri comunali e dipendenti del sindaco Gabriele Zitiello che si tenuto alla vigilia di Natale nella sala consiliare.

“Solo se funziona bene la macchina comunale – ha esordito il primo cittadino rivolto al personale – noi politici possiamo pensare di riuscire a realizzare gli obiettivi che ci siamo prefissati. Gli sforzi, le competenze ed il senso del dovere saranno premiati – ha poi aggiunto, sottolineando come l’amministrazione comunale stia facendo tutto il possibile per dotare gli uffici di tutti gli strumenti ed i mezzi necessari – “Abbiamo rinnovato la gara per la sicurezza sui luoghi di lavoro, pretendendo dalla ditta vincitrice la massima tutela della salute dei lavoratori e degli ambienti di lavoro. Abbiamo acquistato nuovi computer, fax, dotando ogni unità operativa di quanto necessario. Abbiamo avviato il processo per l’informatizzazione del protocollo ed avviato i corsi di formazione e riqualificazione. Abbiamo proceduto alla rivisitazione degli uffici e attribuito diversi carichi di lavoro. Siamo sulla buona strada – ha esclamato Zitiello – ma c’è ancora da fare”.

Gabriele Zitiello ha poi ricolto un appello ai 42 lavoratori dell’ente. “Vi chiedo, anzi pretendo, che tra voi ci sia sempre lealtà e collaborazione reciproca. È poi compito dei responsabili di area vigilare affinché ogni lavoratore svolga il suo lavoro con puntualità e rigore, nel rispetto degli orari di lavoro e della mansioni assegnate”. Il sindaco ha rivolto una parte del suo discorso alle responsabilità che potrebbero sorgere se si timbra il cartellino e poi ci si assenta dal posto di lavoro, mettendo l’accento sulla responsabilità che è in capo ai funzionari. “Solo se ognuna di queste semplici ed elementari norme verranno rispettate – ha aggiunto – si può pensare di avere un’amministrazione che rispetta i criteri di efficienza, efficacia ed economicità”.

Ma Zitiello ha anche specificato che “…non è intenzione di noi amministratori, né è nostro compito fare i vigilantes negli uffici, controllare l’uso dei buoni benzina o la regolare distribuzione dei buoni pasto e, ancora, controllare la corrispondenza tra chi ‘marca’ e chi è presente in ufficio”.

Con grande soddisfazione il sindaco ha anche annunciato ai dipendenti ed ai consiglieri d’opposizione presenti nell’aula, fra cui l’ex sindaco Vincenzo Zitiello, che “per la prima volta, dopo anni, il comune di San Marco Evangelista ha rispettato il patto di stabilità”, cosa che negli ultimi due anni era sfuggita alla giunta di centrodestra.

Prima di concludere il suo primo discorso natalizio, il sindaco ha elogiato il personale ed i funzionari dell’ente, a cominciare dal suo più stretto collaboratore, Stefano Aiello, per poi passare al direttore generale e segretario comunale Alfredo Pane, all’ingegnere Michele Ciaramella, all’architetto Maurizio Kante, al ragioniere capo ed al comandante della Polizia Municipale, tenente Giuseppe Castiello.

L’incontro si è concluso con il brindisi augurale e la distribuzione di un dono al personale da parte dell’amministrazione comunale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico