San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Natala, a San Nicola vince la solidarietà

Enzo Di NuzzoSAN NICOLA LA STRADA. Questo Natale è stato un susseguirsi di molteplici iniziative di solidarietà. La città nel corso degli anni ha sempre dimostrato di saper donare con il cuore ed anche quest’anno non si è smentita.

Fra le tante iniziative messe in cantiere da tutte le scuole presenti sul territorio cittadino, da associazioni di volontariato e da privati cittadini, spicca quella organizzata da Enzo Di Nuzzo (nella foto), patron dell’emittente radiofonica più longeva dell’intera provincia, Radio Caserta Nuovo (100 Mghz). Domenica 21 dicembre scorso a San Nicola la Strada si svolta, appunto, una importante manifestazione dove l’ospite d’onore è stata la solidarieta’. Radio Caserta Nuova, con il suo direttore e tutti i suoi collaboratori, è riuscita a sensibilizzare centinaia di radioascoltatori che hanno contribuito alla realizzazione del progetto denominato “Regaliamo un Sorriso”. L’iniziativa, nata con lo scopo di regalare giocattoli ai bambini più bisognosi è andata oltre le più rosee previsioni. Infatti, l’impegno dello Studio del dottor Giuseppe Serino, e alla sua primaria clientela, ha permesso a tante famiglie in difficoltà economica di ricevere un buono acquisto di trenta euro. La manifestazione si è svolta in un clima festoso dove Babbo Natale ha distribuito giocattoli ai bambini e buoni spesa ai genitori. “Oggi abbiamo posto delle basi concrete su cui costruire un grande evento”, è quanto ha dichiarato il dottor Vincenzo Santamaria, consigliere comunale delegato alle Politiche Sociali del comune di San Nicola La Strada. Entusiasta della collaborazione il dottor Serino ha voluto ringraziare i numerosi sponsor che hanno permesso la riuscita della manifestazione: M.Car, Eurocom, Gruppo Massaro, Cdc Elettronica, Cocem, Gruppo Cec, Tecnobeton, Quick Break, Izzo Invest e l’Immobiliare Santucci che realizzerà presso la mensa dei poveri della Parrocchia di don Oreste Farina il nuovo impianto di riscaldamento. “Siamo certi – ha concluso il dottor Giuseppe Serino – che questo evento non rimarrà un episodio isolato, ma rappresenta solo l’inizio di un cammino di solidarietà per aiutare i più deboli, non solo a Natale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico