San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Mercato, presenza massiccia di parcheggiatori abusivi

Fiera settimanale a San NicolaSAN NICOLA LA STRADA. Quello del parcheggiatore abusivo, che rimaneuna forma surrettizia di impiego teso a fronteggiare anche evidenti carenze di lavoro, in qualche caso diventa anche una scorciatoia per assicurarsi un guadagno facile.

Non di rado queste forme abusive di “guardiania”, di fronte al rifiuto di pagarecambiano improvvisamente “ragione sociale” e da custodi del bene prezioso dell’autovettura, diventano larvata minaccia circa l’integrità dello stesso bene. Non è raro, infatti, che a un rifiuto di pagare segua un danneggiamento della vettura. Gomma tagliata, carrozzeria sfregiata. Insomma il meccanismo di custodia spesso scivola verso forme più o meno evidenti di tentata o consumata estorsione.

Tuttavia su questo particolare fenomeno che sottende un tessuto omertoso e organizzato in una sorta di controllo del territorio destinato a parcheggio, cioè quella condizione di quiete nella dinamica della circolazione tanto ambita dall’automobilista quando raggiunge la prossimità della sua meta, èrecentemente intervenuto il codice della strada con il pacchetto di modifiche approvate in via definitiva con la legge1° agosto 2003 nr. 214. Il comma 15 bis inserito dalla norma indicata sopra nell’articolo 7 del codice della strada, stabilisce che: “Salvo che il fatto costituisca reato, coloro che esercitano abusivamente, anche avvalendosi di altre persone, ovvero determinano altri ad esercitare abusivamente l’attività di parcheggiatore o guardiamacchine sono puniti con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 652 a 2.620 euro. Se nell’attività sono impiegati minori la somma è raddoppiata. Si applica, in ogni caso, la sanzione accessoria della confisca delle somme percepite, secondo le norme del capo I, sezione II, del titolo VI. E’ evidente che la normativa in questione si applica solo per l’attività abusivadi parcheggiatore e guardiamacchine esercitata su suolo pubblico”.

Purtroppo, anche la città di San Nicola La Strada non è esente dalla presenza di questi loschi figuri. Presenti, specialmente nei pressi degli alberghi presenti sul territorio cittadino, ora i parcheggiatori si sono trasferiti anche presso la nuova fiera settimanale di via Grotta. Ed i cittadini reclamano, giustamente. Alfredo M. ad esempio ci ha fatto sapere quello che succede nei pressi del mercato: “Mi è capitato di andare alla nuova fiera di San Nicola e ho notato una cosa che mi ha lasciato completamente disgustato, la presenza massiccia di parcheggiatori abusivi. La cosa più disgustosa è la tolleranza dei cittadini e la predisposizione degli stessi nel pagamento di questo pizzo. Mi chiedo come mai i cittadini non mostrano la stessa indignazione che provano ai semafori al cospetto di micro imprenditori (gli extracomunitari, ndr.) che comunque investono qualcosa per proporre una merce di scambio? E soprattutto perchè i vigili non impediscono questa pratica ingiustificata (la strada è nostra) e soprattutto illegale? Con la speranza che il parcheggio abusivo diventi solo un ricordo, invio cordiali saluti Alfredo”.

Giriamo la domanda di Alfredo M. al comandante della locale Polizia Municipale, Capitano Antonio Laurenza, nella speranza che già nel corso del prossimo mercato possa prendere qualcuno di questi invididui.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico