San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Agisac, i “papabili” nomi del comitato di gestione

Municipio San NicolaSAN NICOLA LA STRADA. Nel corso della conferenza dei capigruppo dello scorso 2 dicembre, lavori che sono stati coordinati dal presidente del Consiglio Comunale Raffaele Narducci, i capigruppo hanno deciso che il prossimo consiglio comunale si sarebbe tenuto martedì 16 dicembre alle ore 10.30.

Nel corso del civico consesso, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Angelo Pascariello risponderà ad alcune interpellanze presentate dal Partito Democratico, relative al palazzetto di basket e nuovamente sulla questione isola ecologica. Sarà anche l’occasione per approvare il regolamento dell’Agisac (Agenzia Impianti Sportivi Amministrazione Comunale). La riunione del civico consesso sarà anche l’occasione per lo scambio di auguri in vista delle festività natalizie. Proprio l’approvazione del regolamento dell’Agisac ha scatenato molti pruriti all’interno della stessa maggioranza. Infatti, il regolamento, fra le altre cose, prevede che la gestione degli impianti sportivi comunali, quelli attualmente esistenti e quelli di prossima edificazione, sarà gestita da un “quadrunvirato” composto da due consiglieri per la maggioranza ed altrettanti per l’opposizione. Ma, se nella minoranza sono stati definiti, con notevole anticipo, i nominativi di chi dovrà entrare a far parte del Comitato di gestione (il Pd ha scelto il consigliere Pierino Maienza, mentre l’Udc ha puntato tutto sull’architetto Nicola D’Andrea, profondo conoscitore ed amante dello sport giovanile), la maggioranza non trova la quadratura del cerchio perché i pretendenti sono molti, a cominciare da Mario Amoroso di An, attualmente delegato del sindaco ai Cimiteri; Domenico Russo di Fi con la delega alla Protezione Civile; Francesco Basile della lista civica “Intesa Democratica”, con delega ai Servizi Social; Vincenzo Santamaria anch’egli della lista “Intesa”; Raffaele Russo Spena di Fi, senza incarico; Antonio Megaro di An, anch’egli senza incarico. Sei pretendenti per due soli posti. La “guerra” interna per entrare a far parte del nuovo organismo, che al momento può contare sul campo di calcio comunale, sul palazzetto di basket “PalaIlario”, sui campetti sito sul galoppatoio est del viale Carlo III^, ma che entro breve tempo potrà contare sul palazzetto del tennis da tavolo, su tre nuovi campi di tennis, sulla piscina comunale, ha suscitato gli interessi di troppi consiglieri e nessuno vuole fare un passo indietro. Negli ultimi giorni sta circolando una voce che potrebbe mettere d’accordo tutti e senza scontentare nessuno. Chi ha già un incarico e/o delega del sindaco non potrà essere eletto. Chi, al contrario è senza alcun incarico e/o delega sindacale potrà aspirare ad entrare nell’organismo. A questo punto i giochi sembrano davvero fatti visto che senza delega sono i consiglieri Russo Spena e Antonio Megaro che, così, entrerebbero a far parte dell’Agisac. Questa nuova ipotesi potrebbe trovare d’accordo anche il presidente della locale sezione di Alleanza Nazionale, Giovanni Santangelo, che ha dovuto fare un passo indietro per la sostituzione dell’attuale assessore alla Cultura con un altro esponente di An, Sebastiano Minutolo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico