San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

“Le Taverne e i Fuochi”, incontro con gli autori

SANTA MARIA A VICO. L’associazione Melagrana, in collaborazione con “Amici della Melagrana” Circolo Arci, cooperativa sociale “Koinè”, il periodico d’informazione “Impronte sociali” e la Comunità educativa per Minori di tipo familiare “Tetto Rosso”, …

… ha in programma per lunedì 15 dicembre, ore 18, a Santa Maria a Vico, nella sala conferenze della sede dell’associazione, sita in via Migliori 165, la presentazione del libro “Le Taverne e i Fuochi” Edizioni Melagrana. Saranno presenti gli autori Domenico Guida e Don Francesco Perrotta, Aniello Montano, Professore di Storia e Filosofia nella Facoltà di Lettere e Filosofia Università degli Studi di Salerno, Domenico Capolongo, ingegnere, storico, scrittore. L’evento rientra nel ciclo “incontri con l’autore”.

Il lavoro certosino degli autori tratta della vita di tutti i giorni, negli ultimi quattro o cinque secoli, nei vari centri abitati del territorio di Arienzo, guardato con gli occhi che osservano attentamente da un duplice punto di vista. Il primo angolo di osservazione è rivolto alle numerose taverne presenti in questo vasto spazio, mantenutesi intatte, con il loro singolare mondo di viandanti e avventori, commercianti e trasportatori, fino a pochi decenni or sono. Queste taverne hanno costituito, fin dall’epoca romana, i punti vitali e pulsanti di contatto e scambio con il mondo esterno, sia per il puro transito viario sia per gli scambi commerciali, di Arienzo e i suoi Casali con tante altre città, grandi e piccole, vicine e lontane, quali Napoli, Maddaloni, Capua, Caserta, Benevento eccetera. Il secondo argomento comprende il primo, in un particolare momento storico: l’anno 1488. Esso rappresenta il focus dettagliato du tutte le famiglie del territorio di Arienzo, reso possibile grazie al fortunoso recupero di un documento inedito dell’epoca.

Domenico Guida. Nato a casavatore (NA) il 18 aprile 1944 è Maestro d’arte per averne conseguiro il titolo presso l’Istituto “F.Palazzi” di Napoli, seguito poi dall’abilitazione all’insegnamento del disegno, giornalista e Accademico Corrispondente, sezione arte, dell’Accademia internazionale “Greci-Marino” accademia del Verbano. sue opere (dipinti) sono conservate in raccolte pubbliche e private. Trasferitosi da Napoli a Santa Maria a Vico, nel 1969, è stato l’ultimo daziario in servizio del comune. si interessa principalmente di storia dell’arte ma anche di usi costumi e tradizioni e della storia della Campania.

D. Francesco Perrotta. Nato in Arienzo S. Felice a Cancello il 1 dicembre 1930, ha completato i suoi studi nella Pontificia Facoltà teologica “S. Luigi” a Posillipo, dai PP. Gesuiti. Lì si è laureato in S. Teologia illustrando la Tesi. “L’Episcopato Campano al Concilio di Trento”. Arciprete di S. Andrea Apostolo in Arienzo (Caserta) dal 1953 al 2003, è autore di diversi studi monografici. Si citano: La Chiesa ed il Monastero di S. Agostino in Arienzo; L’Università di Arienzo e la peste del 1656; La vita religiosa dell’Università di Arienzo nel ‘500 e agli inizi del ‘600; I mestieri dell’Università di Arienzo del 174; Suessola e la sua valle; Corti, Grance, Masserie; Le monache Rocchettine di Arienzo; Il monte dei pegni di Arienzo.

Per informazioni: Associazione Melagrana – Vico I Castello n°37 – 81027 – S. Felice a Cancello (Caserta) Tel/Fax 0823 805540 www.melagrana.eu – mail: melagrana@melagrana.eu

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico