Orta di Atella

“Furto-dispetto” alla sede del comitato Ortanuova

 ORTA DI ATELLA. Era tutto pronto per l’inaugurazione prevista e confermata per domenica prossima, ma stamattina, all’apertura, i soci del Comitato Ortanuova hanno trovato tutto sottosopra nella loro sede in via Clanio.

Ignoti hanno portato via nella notte un tv color plasma 37 pollici da poco acquistato, mentre dalla saletta ufficio realizzata dai soci sono stati trafugati il portatile, un multi-funzione e alcuni giochi da tavola acquistati in occasione delle festività natalizie. Forzata la cassetta contenente circa 300 euro in contanti. La finestra dell’ufficio è stata letteralmente “strappata”. Per terra, e vicino al muro, ancora i segni delle scarpe sporche di terriccio dei malviventi.

 “Era appena iniziato il mese e stavamo riscuotendo le prime quote dei soci iscritti” commenta Mimmo, uno dei soci accorso per primo sul posto. Il presidente Pasquale Iavarone, ai Carabinieri di Orta di Atella che sono immediatamente intervenuti, oltre all’accaduto, ha denunciato anche la scomparsa delle copie di alcuni certificati medici che andavano a corredo dell’esposto denuncia che il Comitato sta presentando alla Procura della Repubblica per chiedere l’applicazione dell’articolo 674 del codice penale, nell’ambito della battaglia contro la “puzza”, mirata alla chiusura di un’azienda di compostaggio nella zona.

“Quest’azione non ci scoraggia, anzi ci rafforza ancora di più”. Sono le parole del presidente Iavarone che conferma la cerimonia di inaugurazione prevista per domenica, alle ore 18.30. “Sul forum di Pupia – continua Iavarone – hanno dichiarato che ci facevano il vuoto attorno. Se pensano che con questi atti vandalici fermeranno la nostra corsa nel chiedere giustizia e il rispetto dei nostri diritti, credo che si sbagliano di grosso”. Intanto, la prima solidarietà dalcostruttore Aprovitola, che metterà a disposizione un muratore per la riparazione della finestra.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico