Italia

Torino, operaio trovato morto con la testa fracassata

 TORINO. Un uomo di 47 anni, Giuseppe Femia, è stato trovato morto nella sua abitazione di Gassino Torinese.

Il cadavere di Femia, operaio, incensurato,originario e residentea Gioiosa Jonica (Reggio Calabria) ma domiciliato a Gassino, è stato trovato ieri sera, intorno alle 22, in cucina, supino, con il cranio fracassato all’altezza della nuca. Viveva da solo in un appartamento in località Val Pallera. La scoperta del cadavere è stata fatta in seguito alle segnalazioni dei vicini di casa che non lo vedevano da alcuni giorni. La casa, situata e la sua auto sono stati posti sotto sequestro dai carabinieri che stanno procedendo con gli accertamenti per riuscire a capire in che ambito sia maturato l’omicidio. Al momento non si esclude alcuna pista. Le indagini sono condotte dai carabinieri di Chivasso e del comando provinciale di Torino.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico