Italia

Roma, 30enne uccide i genitori con un machete

poliziaROMA. Tragedia familiare a Mentana, alle porte di Roma. Un giovane di 30 anni, Valerio Ullasci, ha ucciso con un machete i propri genitori, Vincenzo, di 59 anni, e Maria Spina, di 60.

Ancora da chiarire i motivi che lo hanno spintoal folle gesto. L’allarme in via delle Molette era scattato nella tarda serata di lunedì quando i vicini di casa avevano sentito delle urla provenire dalla villetta a due piani, abitata dal giovane e dai due coniugi. Immediato l’arrivo sul posto della Squadra Mobile che ha trovato Valerio accanto ai corpi dei suoi genitori, con ancora in mano il machete sporco di sangue utilizzato per il massacro. Il 30enne lavorava come cameriere nel ristorante di Mentana gestito dal padre e non si sa ancora se soffrisse di disturbi mentali. Sul posto anche gli uomini della Scientifica per ricostruire la dinamica di quanto avvenuto. Il giovaneè stato interrogato per tutta la notte in Questurae arrestato questa mattina per omicidio premeditato. Agli investigatori avrebbe affermato di aver premeditato da tempo il gesto, che però’ resta ancora senza spiegazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico