Italia

Palermo, violentati da nonno, zia e convivente della madre

 PALERMO. Una assurda storia di violenza è quella che ci viene raccontata da Palermo dove tre persone, due uomini e una donna, hanno esercitato ripetute violenze sessuali nei confronti di due bambini di età inferiore ai 10 anni.

Le indagini sono partite dopo che il Tribunale per i Minorenni aveva disposto per i due piccoli il ricovero in comunità. Qui entrambi hanno mostrato segni di disagio psicologico e i poliziotti, coordinati dal Pm Claudia Caramanna, hanno accertato ulteriormente il quadro di degrado morale e materiale in cui avevano vissuto i minori, e raccolto la loro tremenda testimonianza con l’ausilio di un consulente tecnico nominato dal magistrato, degli abusi quotidiani ad opera del nonno, della zia e del convivente della loro madre.I tre arrestati, di cui non vengono rese note le generalità, sono un uomo di 68 anni, già condannato in passatocon sentenza definitiva per aver abusato sessualmente di una minore di 6 anni e per atti osceni alla presenza di minorenni, un giovane di 22 anni, pregiudicato per reati contro il patrimonio e segnalato per reati contro la persona, e una ragazza di 23 anni, già denunciata per reati contro il patrimonio e coinvolta in vicende penali di sfruttamento della prostituzione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico