Italia

‘Ndrangheta, arrestato il super boss Pietro Criaco

Criaco Pietro (foto viminale)REGGIO CALABRIA. È finita la fuga del super boss della ‘Ndrangheta Pietro Criaco, uno dei trenta latitanti più pericolosi d’Italia.

Il 36enne, latitante da 11 anni, è stato arrestato dagli uomini della Squadra Mobile di Reggio Calabria ad Africo, in provincia di Reggio Calabria, mentre era a casa di parenti. Secondo gli inquirenti, ha partecipato attivamente alle guerre di mafia avvenute a Locri nell’ultimo decennio. Nel processo “Primavera”, conclusosi nel giugno del 2000, venne condannato a 19 anni insieme ai capi storici delle famiglie Cordì e Cataldo per associazione mafiosa, omicidio ed estorsione. Sul suo conto, nel marzo 2007, vennero diramate ricerche in campo internazionale per arresto ai fini estradizionali. Soddisfatto dell’operazioneil procuratore nazionale antimafia, Pietro Grasso, che ringrazia per il loro impegno gli investigatori della polizia di Stato “che hanno lavorato anche durante il Natale, mentre tutti quanti festeggiavano con le proprie famiglie. L’impegno nella lotta alla ‘Ndrangheta dipende anche da queste persone che si privano degli affetti dei loro familiari pur di aggiungere un nuovo tassello per rafforzare la legalità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico