Italia

Maltempo, neve al nord e pioggia battente al centro-sud

nubifragio a Roma (Corriere.it)ROMA. E’ allarme maltempo nella capitale dopo il violento nubifragio che si è abbattuto nella notte. L’intera città è allagata compreso il centro storico e moltissime sono state le segnalazioni ai Vigili del Fuoco.

Una donna è morta annegata nella sua auto mentre si recava a lavoro. Bruna Carrara, 54 anni, si trovava a Monterotondo alle 5 di questa mattina e stava attraversando un sottopassaggio allagato a causa della pioggia incessante. L’auto si è fermata ed è stata travolta da un’ondata di pioggia che ha bloccato le porte della vettura intrappolando la donna. I Vigili del Fuoco sono intervenuti anche nei pressi della stazione Triburtina dove hanno soccorso una donna in gravidanza al settimo mese ed il marito che erano rimasti bloccati in un sottopassaggio. Al tavolo sull’emergenza con la Protezione Civile hanno partecipato il sindaco Gianni Alemanno, il prefetto Giuseppe Pecoraro ed è stato deciso lo stato di pre-allarme per le prossime 24-48 ore durante le quali saranno monitorati in particolar modo i fiumi Tevere e Aniene. Il sindaco ed il prefetto hanno invitato a limitare l’uso dell’auto: “Faccio mio l’invito del prefetto Pecoraro a limitare il più possibile l’utilizzo delle auto private – ha detto Alemanno -. Esorto, quindi, tutti i romani a usare i mezzi di trasporto pubblici per consentire alla Polizia Municipale, alle squadre del Servizio giardini e alla Protezione civile comunale di intervenire, insieme a Vigili del Fuoco e polizia, il più rapidamente possibile per risolvere le situazioni di difficoltà”. Il maltempo regna sovrano su tutta la penisola: neve e freddo al nord e piogge e vento al sud. A Gallio, in provincia di Vicenza, una ragazza di 13 anni è stata travolta da un grosso blocco di neve caduto dal tetto di un albergo. Soccorsa dai Vigili del Fuoco, la ragazza è stata trasportata all’ospedale di Asiago ma le sue condizioni non sarebbero gravi. Anche a Firenze la situazione è allarmante poiché il livello dell’Arno ha oltrepassato il primo livello di guardia degli Uffizi. Allarme acqua alta anche a Venezia dove il Centro Marre sta tenendo sotto controllo la situazione. A Reggio Calabria il maltempo ha fatto anche una vittima, Antonio Laganà, 76 anni. A causa del violento nubifragio un albero si è spezzato ed è caduto su due auto in sosta, sembra che l’uomo sia morto per lo spavento.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico