Italia

Evasione fiscale: maxi sequestro da 400 mln al presidente del Siena Calcio

Guardia di FinanzaROMA. Il Nucleo speciale di polizia valutaria, su disposizione del gip Maurizio Caivano, ha sequestrato beni e titoli per oltre 400 milioni di euro al presidente del Siena Calcio, Giovanni Lombardi Stronati.

L’imprenditore ed altre sette persone, tra cui Guido Carenza (amministratore di diritto di 4 società immobiliari) e Vittorio Casale, già coinvolto nelle inchieste che hanno riguardato Giovanni Consorte, sono indagati a vario titolo dei reati di appropriazione indebita, emissione di false fatture, omessa presentazione di dichiarazione dei redditi, omesso versamento di imposta, reimpiego di capitali illeciti. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, le società gestite da Carenza, ma riconducibili a Lombardi Stronati,acquistavano immobili a Roma, Torino, in Sardegna, a Montalto di Castro e ad Avellino, e dopo pochissimo tempo le rivendevano ad aziende di leasing. Su quanto incassato, però, non veniva fatta alcuna dichiarazione e non si pagavano le imposte, i soldi in pratica venivano fatti uscire e utilizzati per acquistare beni di lusso. Sequestrati in particolare dalle fiamme gialle:due quadri di Picasso, uno di Morandi, una Bentley, due barche, una Audi A8, 2 elicotteri, due barche eun posto barca a Porto Cervo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico