Italia

Catanzaro, accoltella il marito e uccide la figlia di 15 giorni

carabinieriCATANZARO. Tragedia familiare a Gagliano, quartiere a nord della città di Catanzaro. Una 20enne, M.L.P, in preda a un raptus, ha ucciso la figlia di due settimane ed ha accoltellato il marito.

Nel corso dell’interrogatorio la donna ha raccontato subito la dinamica dell’episodio. Da quanto si è appreso, sembra che la giovane, in seguito ad un litigio col marito, prima lo ha accoltellato all’addome a all’orecchio e poi si è accanita sulla povera neonata scaraventandola a terra e provocandone la morte. Il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Catanzaro ed i carabinieri stanno ora sentendo il marito della neonata morta che si trova ricoverato nell’ospedale del capoluogo calabrese. A lanciare l’allarme, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe stato un vicino di casa che avrebbe sentito le urla provenire dall’appartamento dei vicini. Immediatamente accorsi sul posto, i carabinieri hanno trovato macchie di sangue sulle scale d’ingresso e poi, in casa, hanno trovato la bimba morta nella culla. Il corpo della neonata è stato trasportato all’obitorio del Policlinico universitario di Catanzaro, dove dovrebbe essere effettuata l’autopsia, mentrei militari dell’Arma continuano a sentire la madre che avrebbe confessato tutto dicendo: “L’ho gettata a terra perché piangeva”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico