Italia

Bimbo nasce morto, quarto caso in 5 mesi: indagati medici

ospedalePALERMO. Un neonato muore all’ospedale di Partinico, si tratta del quarto decesso nel reparto di ostetricia del nosocomio avvenuto negli ultimi cinque mesi.

Ecco perché la magistratura ha aperto un’inchiesta che vede coinvolti nove, tra medici e infermieri, della struttura ospedaliera in provincia di Palermo. Il bimbo è morto lo scorso 9 dicembre; suo padre, un 31enne origine romena ma residente a Partinico, ha presentato una denuncia ai carabinieri. Secondo il racconto dei medici, la madre, anche lei romena, di 30 anni, era giunta intorno alle 13 di martedì scorso al pronto soccorso, con chiari sintomi di travaglio. Dopo un primo monitoraggio fetale il bimbo risultava in condizioni normali ma la donna accusava ancora dolori. Si effettuava un secondo monitoraggio e anche in questo caso la situazione sembra ottimale. Fino a quando, intorno alle 16, il battito del nascituro sarebbe diminuito, portando i sanitari alla decisione di effettuare un taglio cesareo. Ma l’intervento è stato inutile: il neonato è deceduto durante l’operazione, aveva tre giri di cordone ombelicale attorno al collo, presentando evidente pallore per asfissia. I magistrati hanno disposto l’autopsia e il sequestro del materiale medico.

Nei giorni scorsi il primario del reparto di ostetricia e ginecologia del Partinico, Antonio Giunta, era stato intervistato sul blog Liberamente, parlando di “coincidenze malaugurate e ravvicinate”. “Esaminati singolarmente – diceva il medico – questi casi non presentano anomalie ma tutti insieme hanno un impatto forte sull’opinione pubblica”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico