Italia

Allarme in Europa per carne di maiale alla diossina

 ROMA. Si estendono anche all’Italia i controlli avviati dopo l’allarme Ue sull’altissima percentuale di diossina rilevata in prodotti a base di carne di maiali allevati in Irlanda.

Su molti esemplari di maiale macellati dopo il primo settembre scorso e cresciuti in nove allevamenti nel nord Irlanda è stata riscontrata una presenza di diossina da 80 a 200 volte superiore ai livelli massimo consentiti dalla normativa europea. Sembra che all’origina della contaminazione vi sia un mangime avvelenato dalla sostanza tossica. Le autorità locali hanno immediatamente ritirato i prodotti presso rivenditori, alberghi, ristoranti, negozi e ordinato la distruzione. Ma il problema non è circoscritto solo all’Irlanda, infatti la carne contaminata è stata scoperta anche in Francia e Belgio e non si esclude che sia finita anche sul mercato inglese, destinatario privilegiato dell’esportazione irlandese, e in altri paesi europei, tra cui potrebbe esserci anche l’Italia. Una situazione che rischia di far collassare il mercato alimentare irlandese e inglese poiché la carne di maiale è uno dei prodotti principali acquistati nei due paesi, soprattutto bacon e prosciutto cotto che rappresentano piatti principali sulle tavole durante la prima colazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico