Italia

20 dicembre del 1820, “tassati” gli scapoli negli States

 Accadde Oggi. In tempi natalizi la parola “Scapoli” fa pensare soprattutto a quel bel paesino molisano, patria della zampogna, ma noi ci occupiamo di altro.

Il 20 dicembre del 1820 lo Stato americano del Missouri emana un provvedimento che ha quanto meno dell’incredibile: tutti gli scapoli dello stato, di età compresa tra i 21 e i 50 anni vengono tassati. L’importo da pagare sarà di 1 dollaro l’anno. La storia, in verità, ogni tanto torna alla ribalta e anche nelle forme moderne di tassazione qualcosina in più gli scapoli sono costretti a pagare rispetto alla famiglia normale dove figli e coniuge a carico significano comunque tutta una serie di sgravi fiscali, la storia quindi si ripete e la categoria da sempre viene vista con un filo di puzza sotto il naso. Naturalmente stessa sorte tocca alle donne non “ammogliate”, ritenute nella tradizione popolare “vecchie zite”, per le nubili, che con i celibi ormai raggiungono cifre sempre più alte, anche per una riduzione dei matrimoni e per le insite difficoltà economiche a realizzare per molti questo sogno. Resta il vecchio detto paesano: “Chi tene sciorta s’ammarite e chi no resta vecchia zita” (“Chi ha fortuna si sposa, chi no resta zitella”), per il resto forse dovremmo dire: “Beati loro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico