Gricignano

Sequestrati tre call center gestiti da extracomunitari

 GRICIGNANO. Un’operazione congiunta dei carabinieri e della polizia municipale di Gricignano ha portato nel pomeriggio di giovedì alla chiusura di tre call center e internet point gestiti e frequentati da extracomunitari.

Due sono situati in via Sant’Antonio Abate, poco distanti l’uno dall’altro, il terzo in via Campotonico, all’incrocio con via Aversa, nei pressi del Bar Di Ronza. Le attività erano gestite da nigeriani e sono risultate non in regola con la normativa sui call center e sull’immigrazione. Infatti, in uno dei locali sequestrati lavoravano persone che non avevano il permesso di soggiorno, mentre in un altro era addirittura il gestore ad essere clandestino. I militari della stazione di Gricignano, agli ordini del maresciallo Mauro Nuzzi, e gli agenti della pm, diretti dal comandante Anna Bellofiore, hanno quindi provveduto alla chiusura dei tre esercizi, a denunciare i gestori e ad avviare accertamenti sui proprietari degli immobili locati. Un segnale concreto, da parte delle forze dell’ordine, nella lotta al commercio irregolare e all’immigrazione clandestina.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Traffico di rifiuti nel Lazio: arresti a Roma, Rieti e Latina - https://t.co/gZndwb1IX2

Incidente su Catania-Messina: 3 morti, tra cui un agente Polstrada - https://t.co/jgIAU8zww5

Pescara, omicidio Alessandro Neri: 6 arresti per droga, armi ed estorsione - https://t.co/JRxv4DZvJG

Bronte, spaccio di droga: 12 arresti in operazione "Sciarotta" - https://t.co/41naJnPEmU

Condividi con un amico