Esteri

Crisi, Bush stanzia 17,4 miliardi per GM e Chrysler

George W. BushIl governo americano ha stanziato 17,4 miliardi di dollari a General Motors Corp e Chrysler Llc per evitare il loro collasso e spingere l’economica verso una recessione ancora più prodonda.

I fondi arriveranno dai 700 miliardi di dollari del programma Troubled Asset Relief (Tarp), approvato dal Congresso in ottobre per sostenere il settore bancario. Gm riceverà 13,4 miliardi di dollari e Chrysler 4 miliardi, mentre la Ford al momento ha detto che al momento non ha bisogno di un prestito. Sarà richiesto il rimborso dei fondi stanziati se le case automobilistiche non riusciranno a dimostrare di essere in grado di proseguire la gestione. “L’unica alternativa era la bancarotta”, ha commentato il presidente uscente George W. Bush, sottolineando di non “voler lasciare guai” al suo successore. E proprio il presidente eletto Barack Obama ritiene l’intervento del Tesoro “in passo necessario per evitare il collasso”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico