Cesa

Interramento cabina Enel e riqualificazione zona Trivio

Vincenzo De AngelisCESA. E’ stato pubblicato il bando per l’affidamento dei lavori di interramento della cabina Enel e di riqualificazione della zona Trivio.

Al suo posto nascerà un’area verde attrezzata, progetto realizzato dalla Facoltà di Architettura di Aversa, e in particolare dall’equipe diretta dal professor Carlo Alessandro Manzo e composta dal professor Efisio Pitzalis; dai dottorandi architetti Gianluca Cioffi, Andrea Santacroce, Carmela Pascarelli e ingegner Aldo Giordano. Oltre che dai laureandi Carlo Conte, Paola Terracciano e Gilda Emanuele.

Il piano approvato dalla giunta comunale guidata dal sindaco Vincenzo De Angelis (nella foto), oltre all’interramento della cabina, prevede la riqualificazione urbanistica dell’intera zona Trivio. Così, sarà realizzata un’area verde attrezzata che nel centro accoglierà la statua della Madonna, la Vergine Maria, che attualmente si trova davanti alla cabina e sovrasta la piazza Trivio. Inoltre, è prevista la riqualificazione urbanistica e viaria delle strade attigue, in pratica sarà rifatto il manto stradale e i marciapiedi di via Garigliano, parte di via San Michele fino a via Bagno. L’intervento è stato possibile grazie al contributo di 300 mila euro stanziato a favore del Comune di Cesa dalla Regione Campania. Si tratta di un contributo straordinario a fondo perduto che è stato previsto direttamente nel Bilancio di Previsione 2008 della Regione. E’ un fatto eccezionale ed unico per la cittadina di Cesa che è stato possibile grazie all’impegno personale del sindaco De Angelis.

“Devo dire che sin dal nostro insediamento – commenta De Angelis – ho perorato presso le istituzioni regionali la situazione della zona Trivio che a causa di questa cabina si trova da decenni in una condizione di degrado urbanistico e ambientale. Aver poi ottenuto una risposta nel modo solenne con cui è venuta, non solo premia il nostro impegno, ma è motivo di grande soddisfazione”. Infatti, è la prima volta da quando è stata istituita la Regione Campania che il Comune di Cesa è stato menzionato e finanziato nel Bilancio dell’ente regionale. “Ora però – ha aggiunto il primo cittadino – bisogna guardare al futuro, facendo in modo che il bando vada a buon fine e che i lavori siano completati al più preso rispettando in toto il progetto realizzato dalla Facoltà di Architettura a cui va il mio ringraziamento e quello dell’intera amministrazione comunale per lo splendido lavoro svolto”.

Insomma, ancora un po’ di attesa e poi uno degli ingressi principali della cittadina cambierà volto, mentre la statua della Vergine avrà un luogo degno dove essere collocata.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico