Caserta

Sindrome di Down, attivo un gruppo di genitori volontari

 CASERTA. E’ un volontariato portato avanti da persone che hanno anche i propri figli colpiti da sindrome di Down, diretto e sentito.

Da circa un anno alcuni genitori di bambini down, di età compresa tra gli 8 e i 13 anni, di Caserta, hanno avviato alcune attività educative, finalizzate all’inserimento sociale tra i normodotati. Tra le attività attualmente in corso da segnalare il corso di nuoto, svolto presso lo Stadio Provinciale del Nuoto di Caserta. Con il supporto tecnico di istruttori adeguatamente formati all’insegnamento sportivo dei disabili e di psicologi esperti nella riabilitazione psico-sociale, questi bambini stanno svolgendo un programma educativo per il raggiungimento di importanti obiettivi, quali: elaborazione di un approccio alle attività in acqua, attraverso programmi individualizzati di ristrutturazione dello schema corporeo, al fine di migliorare la performance sportiva; favorire la socializzazione all’interno del gruppo dei disabili; apprendere le regole sociali di base per una reale autonomia; integrazione graduale dei bambini disabili con i coetanei normodotati, attraverso attività strutturate di socializzazione (gruppo scout, feste, attività ludiche, partecipazione in gruppo agli eventi programmati presso parrocchie, associazioni etc.). Tutte le attività sono svolte gratuitamente. Per maggiori informazioni contattare il responsabile del progetto al 339.6685399.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Marano, sequestrata villa a prestanome del clan Polverino - https://t.co/2QEKgPchcq

Campania, pressioni su nomina Asl: condannato Paolo Romano, ex presidente Consiglio Regionale - https://t.co/eMMMsoYqCs

Castel Volturno, approvati finanziamenti per riqualificazione strade comunali - https://t.co/31xb3QbseP

Cesa, sicurezza urbana: 290mila euro per videosorveglianza - https://t.co/P2bA5pU3pf

Condividi con un amico