Caserta

Selfin-Comdata, Porfidia interroga il ministro Scajola

Americo Porfidia CASERTA. L’onorevole Americo Porfidia dell’Italia dei Valori ha presentato un’interrogazione a risposta scritta al ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola in merito alla situazione della Selfin S.p.a. acquisita dal Gruppo Comdata con sede a Caserta.

“Di fronte a pervenute difficoltà in seno al Gruppo Comdata le Organizzazioni sindacali – sostiene l’onorevole Porfidia – hanno più volte ritenuto necessario richiedere un tavolo di lavoro comune per discutere delle reali condizioni dell’azienda al fine di individuare un eventuale piano industriale per il rilancio produttivo, economico e professionale dell’azienda, ma ad oggi i quesiti proposti non hanno trovato soddisfazione. Il timore dei dipendenti della Selfin – specifica il deputato dell’Italia dei Valori che già in campagna elettorale si era più volte espresso a favore di un monitoraggio sulle attività industriali – è che le manovre commerciali del Gruppo Comdata siano mere operazioni finanziarie che potrebbero mettere a repentaglio l’attuale livello occupazionale e così il destino di decine di famiglie”. “In un momento come questo di grave crisi economica è più che legittimo che i dipendenti di un’azienda all’avanguardia nel settore della progettazione e della realizzazione di sistemi informativi e software applicativo richiedano chiarezza sul proprio futuro lavorativo. L’interrogazione proposta – conclude Porfidia – ha quindi lo specifico obiettivo di impegnare il governo ad intervenire ai tavoli delle trattative per verificare le reali condizioni industriali del Gruppo Comdata che giustifichino l’espansione dell’azienda a fronte delle dichiarate difficoltà, al fine di fornire precise garanzie sul mantenimento dei livelli occupazionali”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Frattamaggiore, la truffa del "pellet fantasma" da 2 milioni di euro - https://t.co/U5wWXwvoZN

"Le radici cristiane della nostra terra": incontro a Frattaminore con Gianfranco Amato - https://t.co/kJEamWJK8g

Mafia, colpo al clan di Giarre: affiliati tatuati con un "bacio" - https://t.co/hSlixSWGIp

Porto Recanati, spaccio di droga: arrestati 3 pachistani - https://t.co/74Bv8AQja6

Condividi con un amico