Caserta

Sciopero, Stellato appoggia protesta Cisl

Enzo IodiceCASERTA. Non tutto il centrosinistra ha appoggiato lo sciopero generale indetto dalla Cgil, né tantomeno tutte le componenti del Pd casertano concordano con il segretario provinciale del Pd, Enzo Iodice, sulle ragioni e sulla validità di questo sciopero.

Lo stesso Consigliere Regionale del Pd Giuseppe Stellato, anima della minoranza in seno al partito, dissente dalle ultime dichiarazioni del Segretario e sullo stesso coinvolgimento del Pd casertano nell’intera vicenda. “Sia chiaro, sindacato e partito hanno per definizione due ruoli e due posizioni distinte anche quando rappresentano le ragioni di un territorio e della cittadinanza. Che la Cisl nazionale, e nello specifico quella provinciale, abbia preso una posizione anche netta, ciò rientra nella sua piena autonomia. Quello che invece non sembra pertinente è il tentativo di andare ad accomunare azioni politiche insieme ad azioni sindacali. Insomma, parliamoci chiaro, ma che stiamo facendo, ritorniamo agli anni 60/70 quando il sindacato era l’espressione più popolare della politica? Un’azione del genere da parte della Segreteria di un partito non può svolgersi a macchia di leopardo, altrimenti, a questo punto il sindacato diventa la longa manus del partito. Il sindacato deve essere un elemento che opera al fianco della politica e non al posto di questa. Detto ciò, ritengo che se si lascia spazio a posizioni quali quella appena espressa dal Segretario Iodice, si rende effettivamente il senso della limitazione della politica. Si tratta di due usi distinti: il sindacato ha una sua autonomia, la scelta di una partecipazione ad uno sciopero è assolutamente libera e, da una parte o dall’altra, chiarisce le intenzioni dei rappresentanti sindacali rispetto alle aspettative dei lavoratori che questi tutelano. Chiarendo le singole posizioni, dunque, queste sono entrambe espressioni di una medesima parte politica che, in realtà dovrebbero coordinarsi, non agire l’una per l’altra”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico