Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Camorra: 5 ordinanze custodia per omicidio imprenditore Orsi

Sergio OrsiCASAL DI PRINCIPE. Gaetano Simeone, 19 anni, barista del ‘Roxy’, il locale davanti al quale fu ucciso lo scorso primo giugno Michele Orsi – l’imprenditore del settore rifiuti del casertano coinvolto con l’azienda di famiglia, la ‘Eco4’, negli intrecci tra politica e clan per la gestione dello smaltimento dell’immondizia, …

… che aveva cominciato a fare ammissioni con i magistrati napoletani-, e’ stato arrestato. Il mandato di arresto emesso dal gip su richiesta della Direzione distrettuale antimafia partenopea (pm Alessandro Milita) ed eseguito dai carabinieri lo accusa di favoreggiamento aggravato. Il provvedimento di custodia cautelare riguarda anche esponenti del clan dei Casalesi per omicidio aggravato e porto e detenzione illegale di armi, tra i quali Alessandro Cirillo, Giovanni Letizia, Mario Di Puorto e Massimo Alfiero, tutti gia’ arrestati. In particolare, per Di Puorto, l’ordinanza conferma il fermo di pm eseguito il 18 novembre scorso per concorso in omicidio e associazione mafiosa.
Simeone, dicono gli inquirenti, dopo l’agguato aveva chiuso il locale e si era allontanato, rendendo poi dichiarazioni rivelatesi false sulla dinamica dell’omicidio. Il 19enne e’ stato arrestato mentre era al lavoro nel bar.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico