Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Agrorinasce e Coni insieme per lo Sport

AgrorinasceCASAL DI PRINCIPE.Giovedì 18 dicembre, alle ore 10, presso l’Università per la legalità e lo sviluppo è stato stipulato un protocollo d’intesa tra Agrorinasce, i Comuni soci di Casal di Principe, Casapesenna, San Cipriano d’Aversa, San Marcellino, Santa Maria La Fossa e Villa Literno …

… si terrà una manifestazione per promuovere la realizzazione di infrastrutture sportive, anche attraverso il recupero di beni confiscati alla camorra, assistere la società Agrorinasce ed i Comuni soci alla migliore gestione delle infrastrutture sportive realizzate, la promozione dello sport tra i cittadini e gli studenti, anche attraverso la realizzazione di eventi sportivi di rilevanza provinciale, regionale e nazionale.

E’ un’occasione importante per valorizzare ciò che è stato fatto fino ad oggi per lo sport ma soprattutto per quello che Agrorinasce ed i Comuni soci intendono fare per i propri cittadini, affinché lo sport sia occasione privilegiata per il tempo libero e per trasmettere ai giovani i valori positivi che tutti conosciamo.

“In questi anni – dichiara Immacolata Fedele, Presidente di Agrorinasce – abbiamo realizzato la piscina comunale di Casal di Principe ed abbiamo terminato i lavori del Parco della Legalità di San Cipriano d’Aversa dove sono stati realizzati con i fondi del Ministero dell’Interno un campo di basket e pallavolo coperti e scoperti, ma stiamo preparando nuovi progetti di infrastrutture sportive recuperando beni confiscati alla camorra. Siamo consapevoli che promuovere lo sport ed i suoi valori positivi permette di creare un ambiente sociale più favorevole alla legalità ed allo sviluppo”.

“Per il Parco della Legalità di San Cipriano d’Aversa – afferma l’Amministratore Delegato di AgrorinasceGiovanni Allucciattendiamo solo che l’Amministrazione Comunale di San Cipriano d’Aversa avvii e concluda in tempi brevi i lavori di sua competenza per l’accesso al Parco della Legalità con la strada e la pubblica illuminazione”.

Con il protocollo d’intesa Agrorinasce ed i Comuni soci puntano a progetti importanti, alcuni già con stanziamenti di fondi, altri con progettazione avviate e richieste di fondi inoltrate.

In particolare:

1. Spazio sportivo polivalente di Casal di Principe, beni confiscati a Francesco Schiavone, detto ‘Sandokan’, e Francesco Schiavone, detto ‘Cicciariello’, in località Madonna di Briano. Verrà realizzato un campo di calcetto ed un’area verde attrezzata accanto al Santuario della Madonna di Briano. I lavori sono stati aggiudicati e si avvieranno il prossimo mese di gennaio. I fondi sono stati concessi dalla Regione Campania, settore sport, per complessivi 42.000,00 euro.

2. Centro sportivo di Casapesenna, bene confiscato a Luigi Venosa in Casapesenna. Verrà realizzata una palestra per boxe ed arti marziali. Importo complessivo del progetto 1.100.000,00 euro circa richiesti alla Regione Campania ed al Ministero dell’Interno.

3. Parco della Legalità di Santa Maria La Fossa, bene confiscato a Francesco Schiavone, Cicciariello. Verrà realizzato nei pressi del Municipio un Centro sportivo per pallavolo e ginnastica. Importo complessivo del progetto 950.000,00 euro circa richiesti alla Regione Campania ed al Ministero dell’Interno.

Nel protocollo d’intesa viene, inoltre stabilito che Agrorinasce ed il Coni si impegneranno congiuntamente, a partire dalla fase di progettazione, per la realizzazione del ‘Centro Sportivo Federale’ da realizzare sui circa 20.000 mq confiscati a Vincenzo Zagaria a Casapesenna.

I due Enti si propongono di realizzare un complesso di infrastrutture sportive e di accoglienza di sportivi e gestito in collaborazione con Federazioni Nazionali interessate.

Per il sindaco di Casapesenna Giovanni Zara: “Con questo nuovo progetto che guarda alla valorizzazione delle giovani risorse del territorio, Casapesenna fa un grande passo in avanti. Il paese sarà, in Provincia, il punto nevralgico di sport come la boxe e le arti marziali. La positiva ricaduta non sarà solo specificatamente di tipo agonistico ma ancor di più di natura sociale e culturale. Con l’annessa foresteria i giovani sportivi della Provincia di Caserta avranno, infatti, l’opportunità di incontrarsi e di confrontare speranze e desideri. Uno scambio di esperienze che per Casapesenna diventa vera occasione di crescita con la maggiore acquisizione di un corretto stile di vita contrario a qualsiasi forma di violenza e sopruso”.

Il protocollo d’intesa non si riferisce solo alle infrastrutture ed all’impiantistica sportiva, infatti, per Michele De Simone, Presidente del Comitato Provinciale del Coni: “Il protocollo d’intesa guarda pure alle manifestazioni sportive che nell’anno 2009 si svolgeranno nell’area di Agrorinasce, non solo a favore degli studenti, ma anche per gli anziani e per tutti i cittadini. Insomma, il protocollo d’intesa permetterà di promuovere lo sport in questi territori in tutti i suoi aspetti cercando di creare sempre più un ambiente favorevole alla legalità ed allo sviluppo”.

Sono stati presenti alla stipula del protocollo, oltre ai citati De Simone, Fedele e Allucci, i sindaciCipriano Cristiano, del Comune di Casal di Principe, Giovanni Zara, del Comune di Casapesenna, Pasquale Carbone, del Comune di San Marcellino, Bartolomeo Abbate, del Comune di Santa Maria La Fossa, Enrico Fabozzi del Comune di Villa Literno ed il Commissario di San Cipriano, vice prefettoGiuseppe Marani.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico