Sant’Anastasia

Sant’Anastasia, “Donne e Politica”: 5 borse di studio

 SANT’ANASTASIA (Napoli). La sorpresa c’è stata! A tutte le donne presenti in Sala Consiliare è stata donata una rosa rossa e la “raccolta rosa” degli elaborati delle corsiste, dal titolo “Parlano le donne”.

Un libretto di circa 100 pagine, come ha sottolineato nella sua prefazione il Sindaco, Carmine Pone, “da approfondire per i frammenti di esperienze personali ricche di passione e tensione ideale che contengono”.

Il Sindaco e la Commissione Pari Opportunità di Sant’Anastasia, con il valido supporto della responsabile di P.O., Paola Maria Maione, hanno fatto stampare tutte le 17 tesine presentate da alcune discenti – in totale ne erano iscritte 145 – del corso di formazione “Donne e Politica” tenutosi, per dieci lezioni con professori universitari, storici e giornalisti, nei mesi di maggio e giugno scorso. La Sala Consiliare è stato il luogo scelto per la serata conclusiva di ieri sera – 16 dicembre – e si è veramente tinta di rosa per la presenza di tante donne, di politica, sociale e cultura per la presenza dei relatori, di emozioni e gioia per le cinque borse di studio consegnate, di galanteria per i bouquet alle relatrici e la rosa rossa offerta a tutte le intervenute.

Una menzione particolare è stata fatta dalla Presidente dalla C.P.O., Francesca Beneduce, alla tesina della studentessa dell’Università Parthenope di Nola, Marianna Auriemma, che, a conclusione del suo intervento, ha ringraziato la Commissione e la Presidente con un omaggio floreale. Emozionantissima la diciottenne, Annalisa D’Agostino, che ha visto proiettare in sala il suo lavoro sucd ed ha avuto un plauso particolare per l’impegno profuso e la volontà di mettersi in “gioco” per dare il suo contributo al sociale. A lei la prima consegna da parte del Sindaco della borsa di studio, di una targa e dell’attestato regionale. A seguire le borse di studio sono state consegnate, con gli attestati, alle corsiste: Angri Rosa, Terranova Celestina, Di Falco Anna e Terracciano Rita.

Il corso di politica, normative, comunicazione, storia, famiglia e condizione femminile si è quindi concluso nel migliore dei modi, con la consegna, poi, a tutte le discenti dell’attestato regionale valido ai fini curriculari. “Abbiamo iniziato il percorso pari opportunità quasi in sordina, ma ci abbiamo creduto fino in fondo ed abbiamo avuto ragione di far lavorare la Commissione Pari Opportunità a questa progettualità – afferma il Sindaco, Carmine Pone – che si è rivelata di spessore e molto valida per la frequenza e i risultati raggiunti sia dagli Enti coinvolti che dalle donne fruitici, che ci hanno ripagato con la loro assiduità, attenzione e sensibilità. Devo dire grazie a tutte, sottolineando l’importanza delle donne nella partecipazione attiva alla vita di una comunità e in politica, senza dimenticare che la nostra Costituzione, che garantisce pari opportunità è stata fatta da uomini che hanno saputo guardare lontano”. I

l Sindaco ha personalmente consegnato le targhe del Comune alla Presidente C.P.O. regionale, avv. Fiorella Girace, alla docente dell’ Uniparthenope di Nola, prof. ssa Maria Cimmino e alla Preside I.T.C. Pacioli, prof. Maria Antonietta Maceri. Sono, inoltre, intervenuti alla serata la vice Presidente C.P.O. regionale, Rosa Russo Gargiulo, il vice-Sindaco, dott. Paolo Esposito, il Presidente del Consiglio Comunale, Lello Abete e la consigliera comunale, dott.ssa Carmen Esposito. Sia il Preside dell’Università Parthenope di Nola, dott. Federico Alvino, che la Preside dell’Istituto Tecnico L. Pacioli, dott.ssa Maria Antonietta Maceri, hanno confermato di riconoscere alle loro studentesse, rispettivamente, il credito formativo dell’Università e dell’I.T.C. Pacioli.

“Il corso è stato un successo sia per il numero di iscrizioni che per la tipologia di donne che lo hanno frequentato, casalinghe, impiegate e studentesse, a dimostrazione della necessità di offrire alle donne le giuste opportunità di conoscere più da vicino la politica. E’ stata un’esperienza unica e veramente formativa per tutte noi – dice la Presidente della C.P.O. di Sant’Anastasia, Francesca Beneduce – e ci sembra di aver raggiunto risultati eccellenti, grazie anche ai riconoscimenti avuti, che sono da stimolo a continuare sulla strada intrapresa dall’intera Commissione P.O. cittadina”.

Le tesine presentate dalle discenti, sugli argomenti trattati, sono state valutate da una apposita commissione che ha stilato la necessaria graduatoria per l’assegnazione delle cinque borse di studio messe a disposizione da A. Gorini, privato cittadino che ha creduto nel progetto ed ha augurato alle “vincitrici” di raggiungere ottimi traguardi futuri.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico