Sant’Anastasia

Natale a Sant’Anastasia, ricco calendario di eventi

Pasquale MinieroSANT’ANASTASIA. Superassessore. Da un po’ lo chiamano così. Pasquale Miniero, assessore allo spettacolo e alle attività produttive, l’appellativo lo ha conquistato “sul campo”, …

…per la tenacia con cui affronta i problemi, per la determinazione nel rilanciare il commercio e le attività produttive, per la passione che mette in quello che fa, per l’obiettivo di dare vita alle piazze con spettacoli per tutti, soprattutto per i giovani. E se ne pensa e ne fa 10 non si ferma! L’ultima “trovata” è di poche ore fa.

Avendo constatato che il freddo è intenso, ha predisposto l’acquisto di sei “funghi” per “riscaldare” piazza Madonna dell’Arco, luogo principale di tutti gli eventi natalizi – un cartellone che termina il sei gennaio 2009 – raccolti sotto il titolo “La Magia del Natale a Sant’Anastasia” per favorire la presenza dei cittadini e dei turisti. Due grandi gazebo, di cui uno chiuso, sono stati allocati nella piazza adiacente al famoso Santuario di Madonna dell’Arco per accogliere il pubblico e… il mago, i giocolieri, il teatrino dei burattini, le ballerine brasiliane, il sax di Pepito, la scuola di ballo, gli artisti locali Nello Esposito e Francesca Di Giacomo, le associazioni.

Natale a Sant’Anastasia non è solo piazza Madonna dell’Arco. Concerti ed eventi vari sono previsti in tutte le Parrocchie, al CineTeatro Metropolitan, al Centro Liguori, ove operano le associazioni La Città del Sole e la Mir a favore di diversamente abili e minori in disagio sociale. Natale è la visita ai presepi, pensata per gli anziani unitamente ad altre attività. Natale è al borgo Sant’Antonio, che diventa presepe vivente la notte del 24 dicembre.

Il sindaco Carmine Pone e gli assessori Pasquale Miniero (spettacolo e attività produttive), Luigi De Simone (cultura), Assunta Cennamo (politiche Sociali) hanno “confezionato” un ricco programma allo scopo di portare Sant’Anastasia a “diventare nel tempo il paese degli eventi” come afferma Miniero.

“La cittadinanza deve scendere per le strade, guardare le vetrine, fare acquisti, ascoltare musica, divertirsi, ritrovare l’aria del Natale, e non a caso abbiamo illuminato varie strade, ripopolare i luoghi del paese che rischiavano di rimanere deserti, ritrovare la giovialità di stare insieme. L’amministrazione ha investito in questa kermesse ed ha raccolto l’adesione di tanti artisti e talenti locali e non, cui si aggiunge la condivisione degli esercenti che vogliono un Natale movimentato, come antidoto alla crisi. Gli esercenti – afferma l’assessore Pasquale Miniero – vanno sostenuti se vogliamo dare impulso all’economia, per questo non mi stanco mai di invitare le famiglie, i giovani, gli anziani a vivere la città, e, da parte nostra, c’è l’impegno a fare “magie” per arricchire le giornate degli anastasiani per aiutarli a rioccupare e frequentare con maggiore assiduità tutte le strade e le piazze”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico