Napoli Prov.

Castellammare, su Facebook la “nave-museo mania”

Antonio SicignanoCASTELLAMMARE DI STABIA. Sbarca su facebook, il popolarissimo social network presente su internet, la proposta lanciata dal Circolo della Libertà di Castellammare di Stabia, volta a dare alla città stabiese una nave museo per rilanciare il turismo.

Centinaia le adesioni ricevute in poco più di qualche settimana, soprattutto da parte degli stabiesi desiderosi di contribuire al rinascimento della città delle acque. Tra gli aderenti anche volti noti della politica nazionale e regionale, in schieramento bipartisan, oltre che ex marinai che hanno solcato le acque europee proprio a bordo di quelle navi che sono state costruite nei cantieri navali stabiesi, e che rappresentano i simboli più importanti della nautica italiana. Infatti, a muovere i promotori dell’iniziativa, impegnati in continui contatti con le istituzioni interessate al progetto, è proprio il fine di coniugare la cantieristica stabiese con il rilancio del turismo.

“Siamo molto contenti – spiega Antonio Sicignano (nella foto), vicepresidente dei Circoli della Libertà della Campania e presidente del circolo stabiese – del successo che sta riscontrando l’iniziativa sia tra i cittadini stabiesi che tra gli abitanti del napoletano più in generale. In particolare, siamo davvero emozionati dalle centinaia di adesioni che abbiamo ricevuto su internet e su facebook. Negli ultimi giorni – prosegue Sicignano – ho avuto molti incontri per promuovere il progetto e stiamo valutando l’opportunità di compiere delle varianti al progetto originario, che prevedeva il restauro del famosissimo cacciatorpediniere Ardito. Ciò – continua – sia perché ci è stato riferito che detta nave è piena di amianto, e l’ eventuale bonifica incontrerebbe dei costi troppo esosi, e sia perché, a nostro avviso, potrebbe riscuotere un maggior successo di turisti una nave museo itinerante, dedicata anche agli scolari della Campania”.

Intanto, su facebook è già “nave museo-mania”, con tanti internauti pronti ad offrire la propria disponibilità affinché l’iniziativa riscontri un esito positivo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico