Pozzuoli - Monte di Procida

Basket, Barker trascina il Mediocasa Giugliano

 GIUGLIANO. Ultima gara casalinga per il Mediocasa Basket Club Giugliano, che già sicura di qualificazione e primo posto si congeda dal proprio pubblico affrontando una Partenope ancora in lotta per evitare il girone PlayOut.

Coach Lanzano è ancora privo del duo di lunghi Cusitore Morra, e parte con lo stesso quintetto che tre giorni prima ha annichilito Monte di Procida: Zonda a supporto di Bonanno e Caiazzo, sotto le plance Di Febbraio e Barker.

Primo quarto equilibrato, il Mediocasa attacca bene e colpisce cinque volte dalla lunga distanza, ma l’intensità difensiva non è di quelle da ricordare, e la Partenope è brava a cercare gli uno contro uno e a tenere a corta distanza i padroni di casa, che alla prima sirena sono avanti di una sola lunghezza, sul 26 a 25.

Nel secondo quarto la partita mostra tutte le sue insidie: Di Febbraio cade subito nella morsa dei falli, e alla terza infrazione Lanzano è costretto a richiamarlo in panchina, lanciando per alcuni minuti un inedito quintetto con il solo Barker come lungo, affiancato da quattro guardie. In attacco Bonanno e Caiazzo trovano le giuste misure e la difesa guidata da Zonda cresce di intensità e qualità, con la conseguenza che il divario aumenta e si assesta a quota sette (49-42) al riposo lungo.

Ma proprio quando la pratica sembra archiviata il Mediocasa fa l’errore di specchiarsi troppo, e il gioco concreto ed efficace lascia spazio a fronzoli e deconcentrazione: sull’altro versante c’è un avversario che ci crede ancora, e che riesce a riaprire i giochi ogni qual volta Giugliano pare aver già vinto. Il terzo quarto è giocato alla pari, e nell’ultimo parziale la rimonta ospite si concretizza e diventa reale proprio all’ultimo minuto, con il pareggio a quota 88.

A presentare il conto alla Partenope, però, ci pensa un Kyle Barker in versione esattore, che dopo un secondo tempo giocato a livelli irraggiungibili per i colleghi di questa categoria, decide di scrivere personalmente la parola fine all’emozionante incontro: prima l’americano mette a segno la sua quinta tripla di giornata, portando il proprio score a 36 (record stagionale), poi sul capovolgimento di fronte inchioda al tabellone una stoppata che fa esplodere il palazzetto amico. Il punto della sicurezza lo segna Bonanno dalla lunetta, e poi spazio alla festa con i gialloblu a raccogliere l’abbraccio dei tanti tifosi: dopo dei vittorie nette, il ruolino casalingo si chiude senza macchia, e con la certezza che nonostante le assenze ed il risultato già acquisito, il Mediocasa sa anche soffrire, e venir fuori nei momenti cruciali. Un’ottima esperienza, in vista di una seconda fase dove, visto il livello degli avversari, partite di questa intensità saranno all’ordine del giorno.

Mediocasa Giugliano: Bonanno 15, Giuliotti 0, Zonda 8, D’Alterio 10, Caiazzo 10, Annunziata 1, Carbone 8, Di Febbraio 4, Barker 36, Vitiello 0. Allenatore: Lanzano

Partenope: Errico 13, Vallone 14, Smorra 13, Accanito 0, Rajola Pescarini 2, Mastroianni 0, Maddaloni 16, Mennitti 19, Bovier 0, Perna 11. Allenatore: Annunziato

Parziali: 26-25; 49-42; 74-67; 92-88

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico