Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Successo del concerto in onore di Santa Cecilia

concerto in onore di S. CeciliaCAIAZZO. Apprezzamenti e consensi per la quarta edizione del Concerto in onore di Santa Cecilia, protettrice della musica, tenuto l’altra domenica nella chiesa di San Nicola de Figulis dal coro parrocchiale diretto da Angela Musco e coordinato da Giuseppe Califano.

Si è rinnovato così, anche quest’anno, l’ormai tradizionale appuntamento nella chiesa di San Nicola de Figulis, retta dall’amato parroco don Giovanni Fusco. La Schola Cantorum parrocchiale ha deliziato i presenti con un repertorio di canti liturgici che, come sempre, hanno saputo far trascorrere a tutti una serata all’insegna della fraternità e della preghiera. Alla serata hanno partecipato numerosi rappresentanti delle vari associazioni ed enti che negli anni precedenti hanno accolto con entusiasmo l’invito da parte della corale. I canti eseguiti si sono avvalsi dell’accompagnamento musicale di Elisabetta Musco al violino, del maestro Guido Tazza alla chitarra e di Giuseppe Califano alla tastiera. Gli arrangiamenti delle canzoni sono stati curati dalla direttrice, Angela Musco.

concerto in onore di S. CeciliaPerfettamente centrato l’intento della serata, di trasferire attraverso il canto quel senso di fraternità che anima il coro e che solo un canto di gruppo può donare il canto quale strumento di avvicinamento alla preghiera, il canto come condivisione di momenti speciali, il canto come mezzo di coinvolgimento alla preghiera. Il coro è composto da più di trenta componenti di ogni età, che si impegnano nell’accompagnamento musicale delle celebrazioni liturgiche in parrocchia. Non mancano, poi, momenti di sano divertimento anche esterni alla chiesa. Si potrebbe definire tranquillamente una famiglia allargata, questo consolidato gruppo, cui vanno ad aggiungersi altre persone che, pur non cantando, lo arricchiscono e completano. L’invito quindi è a partecipare insieme alla Schola Cantorum alle prossime iniziative parrocchiali che sicuramente sapranno lasciare in ciascuno un piacevole ricordo ed in particolare alla rappresentazione del presepe vivente, in date da stabilire, che coinvolgerà buona parte del centro storico caiatino ed in particolare i rioni Tasso e Portanzia. (Fonte: Giuseppe Califano – inviato da Teleradio News)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico